Ultimo aggiornamento alle 9:33
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Amministrative, il Terzo Polo scende in campo

Saranno l`elezioni per il sindaco di Catanzaro il primo banco di prova del Terzo Polo calabrese. L`Udc abbandona il Pdl per correre insieme a Fli, Api ed Mpa. È quanto emerso ieri dalla riunione ch…

Pubblicato il: 29/01/2012 – 18:40
Amministrative, il Terzo Polo scende in campo

Saranno l`elezioni per il sindaco di Catanzaro il primo banco di prova del Terzo Polo calabrese. L`Udc abbandona il Pdl per correre insieme a Fli, Api ed Mpa. È quanto emerso ieri dalla riunione che si è tenuta a Lamezia Terme a cui hanno partecipato Gino Trematerra, Ida D`Ippolito e Mario Tassone per l`Udc; Angela Napoli, Francesco Grandinetti e Maria Limardo per Fli, Bianca Rende per l`Mpa, Giovanni Paone in rappresentanza dell`Api nonché tutti i responsabili di area provinciale e cittadina delle varie provincie calabresi. Gli alleati hanno riconosciuto all`Udc «un ruolo prevalente considerato che l’amministrazione uscente grazie anche ai consensi dell’Unione di centro  aveva eletto a sindaco il dimissionario Traversa». A tal proposito è intervenuto il coordinatore dell’Udc di Catanzaro Gianluca Tassone il quale ha riferito che sta mettendo in atto una serie di contatti al fine di ascoltare le istanze di tutte le forze politiche e del mondo dell’associazionismo proprio per cercare di trovare la giusta sintesi. «L’Udc – è scritto in una nota diffusa al termine della riunione – concorrerà  affinché possa individuarsi una figura autorevole che possa portare il Terzo Polo alla guida della città di Catanzaro con un programma politico che possa proiettare la città capoluogo di regione a diventare una delle città più belle del sud Europa senza escludere eventuali alleanze con le tutte le forze politiche». Trematerra, intervenendo durante la riunione, ha voluto sottolineare come le consultazioni di primavera anticipino il nuovo assetto politico in cui il Terzo Polo giocherà un ruolo da protagonista.  Angela Napoli ha esortato la classe dirigente del Terzo Polo calabrese ad individuare nelle realtà superiori a 15000 abitanti propri candidati pur lasciando la porta aperta a qualsiasi forza politica che volesse appoggiare e condividerne il programma. Per Bianca Rende bisogna «credere nel progetto politico che i leader nazionali dei rispettivi partiti hanno inteso intraprendere e quindi traslare anche a livello territoriale questo intendimento». Sulla stessa linea di pensiero si sono espressi i rappresentati dell’Api Giovanni Paone e il coordinatore cittadino di Catanzaro Pietro Romeo. Grandinetti  e  Limardo si sono infine detti convinti di poter «conquistare la città capoluogo».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb