Ultimo aggiornamento alle 22:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Capellupo: Abramo è incompatibile con la carica

CATANZARO «Ho dato incarico, nella mia qualità di cittadino catanzarese, attento alla legalità al principio della par condicio tra tutti i candidati alle competizioni elettorali, allo studio legale…

Pubblicato il: 24/05/2012 – 13:28
Capellupo: Abramo è incompatibile con la carica

CATANZARO «Ho dato incarico, nella mia qualità di cittadino catanzarese, attento alla legalità al principio della par condicio tra tutti i candidati alle competizioni elettorali, allo studio legale Pitaro di Catanzaro affinché promuova presso gli organi giudiziari competenti azione di decadenza per incompatibilità nei confronti di Sergio Abramo, essendo egli ancora attualmente presidente della Sorical con capitale pubblico, ente che somministra alla città di Catanzaro acqua e quindi servizi e quant’altro». Così Vincenzo Capellupo, consigliere comunale del Partito democratico, annuncia – in una nota – l`azione di decadenza avviata nei confronti del sindaco del capoluogo. Secondo l`esponente democrat infatti «l’art. 63 del Testo unico degli enti locali (T.u.e.l.) prescrive che non può ricoprire la carica di sindaco colui che come soggetto amministratore o comunque con poteri di rappresentanza ha parte direttamente o indirettamente in servizi e/o appalti nell’interesse del Comune». Da qui la considerazione espressa da Capellupo: «Non può, allora, non cogliersi la rilevanza della norma e la sua assoluta chiarezza e semplicità nel contenuto». «Mantenere ancora la carica di presidente della Sorical – afferma il consigliere comunale – nonostante l’avvenuta proclamazione, peraltro sub iudice, a sindaco è atto di arroganza amministrativa e politica avverso la quale non resta altro che fare intervenire gli organi della giustizia perché venga ripristinata la legalità anche da tale versante. Sarà, nel momento opportuno, chiesto anche al Prefetto di intervenire nella vicenda occupandosene cosi come prescrive la normativa vigente e ciò sarà chiesto di certo con garbo ma con assoluta determinazione perché in una città che ha dato un cattivo esempio elettorale per il mancato rispetto delle regole l’intervento dello Stato diventa prioritario e necessario».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb