Ultimo aggiornamento alle 21:17
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Gli ottoni del "Torrefranca" in cd

È in uscita il nuovo cd dei Viborliner Ottoni. Il quintetto del Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo ha appena terminato di incidere il suo ultimo cd per Delecta Iter. Cinque giovani musicisti ca…

Pubblicato il: 13/07/2012 – 18:03
Gli ottoni del "Torrefranca" in cd

È in uscita il nuovo cd dei Viborliner Ottoni. Il quintetto del Conservatorio “F. Torrefranca” di Vibo ha appena terminato di incidere il suo ultimo cd per Delecta Iter. Cinque giovani musicisti calabresi di talento, Giuseppe Lomanno e Luciano Fraita alla tromba, Dario Romeo al corno, Francesco Cullia al trombone, Luca Amato alla tuba; un arrangiatore e compositore del valore di David Short; la partecipazione straordinaria del celebre trombettista Marco Pierobon; e, per finire, un nome che ammicca simpaticamente alle note orchestre di Vienna e di Berlino: questi gli ingredienti di un sicuro successo. Comincerà il 20 luglio la tournèe italiana che vede i Viborliner impegnati nella presentazione del cd: un giro che toccherà Roma e Milano, dopo aver fatto tappa in Calabria e in Sicilia.
Nato sotto i migliori auspici del direttore del Conservatorio vibonese, Antonella Barbarossa, del sindaco di Vibo, Nicola D’Agostino, e del presidente della regione Calabria, Giuseppe Scopelliti, il cd propone l’immagine di una Calabria che sa fare emergere le sue migliori energie attraverso il lavoro artistico. Marco Pierobon con Giuseppe Lomanno, Luciano Fraita, Dario Romeo, Francesco Cullia e Luca Amato interpretano arrangiamenti di Short realizzati su musiche da film di Piovani e Morricone, e su canzoni di Modugno, e brani originali per ensemble di ottoni. In particolare, la “Testaccio Suite” è un omaggio al quartiere romano a cui il trombettista e compositore americano consegna la memoria della sua esperienza autobiografica.
Dopo aver studiato tromba e composizione all’Indiana University, e composizione e musica barocca in Germania, Short si è fermato a Roma. Dal 1973 al 1994, in un ventennio di intenso lavoro, ha ricoperto il ruolo di prima tromba dell’Orchestra Sinfonica della Rai, ha svolto attività di interpretazione di musica contemporanea (David Short è stato primo esecutore in Europa  della “Sequenza X” di Luciano Berio e di “Short” di Franco Donatoni) e di composizione (le sue composizioni sono edite da Shawnee Press, Billaudot, Ricordi, General Music).

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb