Ultimo aggiornamento alle 19:18
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

SCOPELLITI INDAGATO | E siamo a 4 avvisi di garanzia

E siamo a quattro. Iniziano a diventare tanti gli impegni del governatore nei palazzi di giustizia di Reggio e Catanzaro. Con l`annuncio di essere indagato nell`ambito del cosiddetto “Caso Sarlo”, …

Pubblicato il: 03/08/2012 – 20:09
SCOPELLITI INDAGATO | E siamo a 4 avvisi di garanzia

E siamo a quattro. Iniziano a diventare tanti gli impegni del governatore nei palazzi di giustizia di Reggio e Catanzaro.
Con l`annuncio di essere indagato nell`ambito del cosiddetto “Caso Sarlo”, sale il numero delle indagini che vedono coinvolto il presidente della Regione Calabria, Giuseppe Scopelliti.
Appena due settimane fa, infatti, l`ex sindaco della città dello Stretto è stato rinviato a giudizio nel processo che si sta celebrando davanti al Tribunale di Reggio sul “Caso Fallara”. Il 7 novembre prossimo dovrà comparire in aula per rispondere di abuso d`ufficio e falso in atto pubblico. Assieme ai revisori dei conti di Palazzo San Giorgio, è imputato per la voragine nelle casse del Comune.
Il processo poggia le sue basi sulla relazione dei periti della Procura che, dal 2008 al 2010 hanno registrato un disavanzo di 87 milioni di euro che sarebbero parte del “buco” accertato dagli 007 del ministero dell`Economia.
Sempre a Reggio, inoltre, il governatore Scopelliti e l`attuale assessore regionale alle Attività produttive, Antonio Caridi, sono in attesa del processo d`appello per la mancata bonifica della discarica di Longhi Bovetto. In primo grado i due politici sono stati condannati i a 6 mesi di carcere.
Tentato abuso d`ufficio è l`accusa, invece, che gli contesta il pm di Catanzaro Gerardo Dominijanni. Scopelliti è finito nel registro degli indagati in qualità di commissario ad acta per l`attuazione del piano di rientro della sanità. L`inchiesta riguarda alcuni provvedimenti che sarebbero stati assunti senza il preventivo parere del Tavolo Massicci.
Le vicende sulle quali la Procura cerca di fare chiarezza sono tre: il patto di legislatura con l`Aiop, la convenzione con l`università Magna Graecia di Catanzaro e il regolamento attuativo per l`accreditamento dei centri socio-riabilitativi.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb