Ultimo aggiornamento alle 7:09
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Ente fiera, salvi i fondi ma addio Parco Romani

I cinque milioni di euro di finanziamento per realizzare l`ente fiera a Catanzaro sono salvi. Lo riferisce una nota dell`ufficio stampa del Comune capoluogo che rende noto il contenuto di un incont…

Pubblicato il: 21/09/2012 – 18:12
Ente fiera, salvi i fondi ma addio Parco Romani

I cinque milioni di euro di finanziamento per realizzare l`ente fiera a Catanzaro sono salvi. Lo riferisce una nota dell`ufficio stampa del Comune capoluogo che rende noto il contenuto di un incontro avuto con la direzione generale del ministero dello Sviluppo. L’ok ai fondi è arrivato a conclusione di una riunione, svoltasi a Roma, a cui hanno partecipato per il Comune il sindaco Sergio Abramo e il consigliere Domenico Tallini, presente anche Aurelio Misiti che da mesi segue nell’interesse della città di Catanzaro l’iter del finanziamento dell’opera. «Il primo cittadino – è scritto nel comunicato stampa –  ha incontrato il direttore generale del Ministero Sappino e il dirigente Baione. Sono stati definiti i dettagli per il recupero del finanziamento di cinque milioni di euro destinati alla realizzazione dell’importante struttura fieristica. La Direzione generale ha accolto le proposte dei rappresentanti del Comune. È stato quindi concordato il percorso da seguire per sbloccare i fondi. Il Comune, che è l’unico soggetto attuatore dell’opera, dovrà promuovere la convocazione del Tavolo di concertazione del patto territoriale per il pronunciamento definitivo. L’area su cui sorgerà il complesso fieristico dovrà essere immediatamente disponibile e di proprietà pubblica e indicata formalmente con delibera del Consiglio comunale. Infine, bisognerà approvare, con delibera di Giunta, la progettazione definitiva dell’opera». Soddisfazione è stata espressa da Abramo e Tallini «per il recupero di un finanziamento che era stato messo seriamente in discussione da alcune scelte operate negli anni passati». Il sindaco ha poi assicurato «tempi strettissimi per la definizione dell’iter e quindi per la cantierizzazione del polo fieristico».
La vicenda che collegava il centro fieristico con il discusso parco commerciale Romani dovrebbe quindi essere giunta definitivamente al capolinea. Una delle ipotesi contestate dalla Procura nell`inchiesta sul centro commerciale mai completato riguarda proprio «l`attività posta in essere per conseguire il finanziamento del Ministero delle Attività produttive per la realizzazione del centro fieristico di Catanzaro».  All`interno del Parco Romani. ? Per come emerge dalla nota di Palazzo De Nobili, anche la partecipata “Catanzaro Servizi”, che era stato individuato nel 2005 come soggetto beneficiario e gestore dell`intervento, viene tagliata fuori.  Ma soprattutto si torna al 2008, quando il consiglio comunale aveva indicato come sede del futuro centro fieristico di Catanzaro un terreno acquistato in località Germaneto.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb