Ultimo aggiornamento alle 13:33
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Aprigliano, fogne abusive inquinavano il Crati

COSENZA Sequestrati scarichi fognari abusivi ad Aprigliano. Gli uomini del Corpo forestale hanno messo i sigilli a tre impianti rinvenuti nelle località “Vico” e “San Nicola”. Gli scarichi di acque…

Pubblicato il: 10/04/2014 – 10:03
Aprigliano, fogne abusive inquinavano il Crati

COSENZA Sequestrati scarichi fognari abusivi ad Aprigliano. Gli uomini del Corpo forestale hanno messo i sigilli a tre impianti rinvenuti nelle località “Vico” e “San Nicola”. Gli scarichi di acque reflue, che servivano una popolazione di un migliaio di persone, sono collegati alla rete fognaria pubblica in violazione alla normativa vigente. Per tale motivo si è provveduto al sequestro delle tre condutture e al deferimento dell’amministrazione locale. In particolare è stato violato il divieto di scarico di acque reflue sul suolo o negli strati superficiali del sottosuolo, in quanto gli scarichi sono stati realizzati tramite reti fognarie comunali pubbliche senza alcuna autorizzazione, omettendo inoltre di procedere al trattamento delle acque provenienti dagli stessi. Tale attività ha determinato lo scarico di acque reflue urbane non depurate inquinanti sul suolo, che successivamente scorrono nel Fiume Crati. (0040)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x