Ultimo aggiornamento alle 23:11
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Corbelli: «La madre di Cocò non può andare alla messa del figlio»

COSENZA La mamma di Cocò Campolongo, il bambino di Cassano allo Jonio ucciso e bruciato insieme al nonno e alla convivente di quest’ultimo, non potrà partecipare alla messa che sarà celebrata in oc…

Pubblicato il: 17/01/2015 – 13:58
Corbelli: «La madre di Cocò non può andare alla messa del figlio»

COSENZA La mamma di Cocò Campolongo, il bambino di Cassano allo Jonio ucciso e bruciato insieme al nonno e alla convivente di quest’ultimo, non potrà partecipare alla messa che sarà celebrata in occasione del primo anniversario del delitto. Lo rende noto il leader del movimento “Diritti civili”, Franco Corbelli. «Ad Antonia Iannicelli, che si trova ai domiciliari – afferma Corbelli – in una struttura religiosa, insieme alle sue due bambine, non è infatti arrivata la risposta con l’autorizzazione da parte della Corte di appello di Catanzaro. In nome di quale giustizia si può giustificare una simile situazione? Quello che amareggia e sconcerta è che mentre il Tribunale dei minori di Catanzaro ha concesso l’autorizzazione, dalla Corte di appello non è arrivata nessuna risposta all’istanza puntualmente presentata come sempre dall’avvocato della famiglia, il legale Liborio Bellusci. Ho ricevuto la telefonata della signora Iannicelli che mi ha manifestato tutta la sua amarezza, la sua delusione e la sua sofferenza per questa mancata risposta dei giudici».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x