Ultimo aggiornamento alle 16:42
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Galati: intervenire per il reparto di Pediatria di Lamezia

CATANZARO «Occorre intervenire immediatamente per scongiurare il ridimensionamento del reparto di unità operativa di Pediatria dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme». È quanto afferma …

Pubblicato il: 28/02/2015 – 13:56
Galati: intervenire per il reparto di Pediatria di Lamezia

CATANZARO «Occorre intervenire immediatamente per scongiurare il ridimensionamento del reparto di unità operativa di Pediatria dell’ospedale “Giovanni Paolo II” di Lamezia Terme». È quanto afferma il deputato Giuseppe Galati, vicecoordinatore di Forza Italia in Calabria. «La situazione di Pediatria – aggiunge – sarebbe divenuta particolarmente critica a seguito della richiesta di interruzione dei ricoveri, a partire dal 2 marzo, dovuta alla grave carenza di organico, in quanto gli attuali operatori sanitari, in numero limitato rispetto alle effettive necessità, non sarebbero in grado di coprire i turni di lavoro. La conseguenza drammatica sarebbe che uno dei reparti che ha caratterizzato la storia del nosocomio lametino, servendo buona parte del territorio regionale e caratterizzandosi nel tempo per servizi di elevata qualità, si troverebbe costretto a garantire esclusivamente prestazioni di pronto soccorso. La politica non può rimanere inerte di fronte a tale situazione che penalizzerebbe enormemente l’utenza, costretta a subire condizioni inaccettabili a causa del possibile blocco dei ricoveri in Pediatria. Il verificarsi di questa circostanza creerebbe innumerevoli disagi agli sfortunati pazienti costretti a spostamenti indesiderati per poter usufruire delle cure necessarie, senza dimenticare i conseguenti rischi che una contingenza di questo tipo potrebbe generare».

«Invito pertanto la direzione generale dell’azienda sanitaria di Catanzaro – sottolinea Galati – a interessare della vicenda il dipartimento alla Sanità e l’Ufficio del commissario allo scopo di aprire con urgenza un tavolo regionale per porre un freno e trovare una soluzione a quanto sta accadendo. Ribadisco che lo sblocco del turnover è un’esigenza non più rinviabile non solo per dare ossigeno al reparto di Pediatria ma anche ad altri reparti dell’ospedale di Lamezia Terme che vivono analoghe situazioni, come anche non è più rinviabile, a tre mesi dalle elezioni regionali, la nomina del commissario ad acta come da me sollecitata al ministro Beatrice Lorenzin attraverso la presentazione di una recente interrogazione parlamentare». «Occorre fare presto, non è più possibile – conclude il deputato di Forza Italia – sopportare le diatribe in corso sulle nomine dirigenziali in materia sanitaria quando si vivono situazioni di assoluta emergenza. I cittadini non possono aspettare oltre, sarebbe un sacrilegio calpestare i loro diritti».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb

x

x