Ultimo aggiornamento alle 20:02
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Gli "imperativi" dei Gd

LAMEZIA TERME La tre giorni di Cetraro, per come annunciata questa mattina dai promotori nella sede del Pd di Lamezia, non servirà solo a riempire di contenuti un evento (“Un mare di idee, per idee…

Pubblicato il: 24/03/2015 – 11:59
Gli "imperativi" dei Gd

LAMEZIA TERME La tre giorni di Cetraro, per come annunciata questa mattina dai promotori nella sede del Pd di Lamezia, non servirà solo a riempire di contenuti un evento (“Un mare di idee, per idee da amare”) spalmato dal 27 al 29 marzo partecipato da vari esponenti democratici.
Sarà l’occasione, secondo quanto affermato dal segretario regionale dei Gd Mario Valente, di «unificare il partito facendo sedere attorno a un’unico tavolo, cosa che credo non sia ancora successa, molti dei nostri esponenti».
Un’appuntamento che, dunque, non mira a tracciare solchi tra big e neofiti, o tra grandi temi o piccoli temi, anche perché, avvertono i Gd (con Valente, l’assessore al Turismo di Cetraro Carmine Quercia e il responsabile dell’organizzazione regionale dei Gd Vincenzo Pugliano) «I problemi dei giovani sono quelli da cui la Regione stessa deve ripartire se vuole incentivare il rilancio del territorio».
Primo imperativo, da questo punto di vista, rimane il lavoro, capofila tra gli argomenti che verranno affrontati nei tavoli tematici: «Dovrà essere concepito – avverte Valente – in maniera diversa rispetto a come fatto finora. Le prospettive di occupazione dovranno diventare reali, e si dovrà guardare in maniera concreta agli ammortizzatori sociali», senza contare il proposito di far propri quegli «aspetti legati alla modernità» che tradotti suonano come green economy e nuove tecnologie.
I Gd si sono insomma assicurati che ce ne sia davvero per tutti, e che l’impostazione finisca col dare, ha riferito ancora il segretario regionale, delle «linee di indirizzo alla Regione» e, soprattutto, di incentivare la creazione di «una proposta da far inserire nell’agenda di governo. Con Oliverio, del resto – afferma ancora il segretario regionale dei Gd – c’è un certo feeling e una condivisione di visione e di progetto che ci impedisce di perdere questo treno».
All’iniziativa prenderanno parte – tra gli altri – il segretario nazionale dei Gd Andrea Baldini, il governatore Mario Oliverio, i consiglieri regionali Giuseppe Aieta e Sebi Romeo e la deputata Enza Bruno Bossio. Chiusura affidata al paroliere Mogol «per dare un segno tangibile del fatto – ha concluso Valente – che il rilancio passa anche da aspetti spesso trascurati».

 

Zaira Bartucca
z.bartucca@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb

x

x