Ultimo aggiornamento alle 0:00
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Il capo della polizia ricorda Bisceglia

CATANZARO Il capo della polizia Alessandro Pansa ha partecipato a Catanzaro a una messa in suffragio, nel trigesimo della morte, di Federico Bisceglia, il pm della Procura della Repubblica di Napol…

Pubblicato il: 28/03/2015 – 16:31
Il capo della polizia ricorda Bisceglia

CATANZARO Il capo della polizia Alessandro Pansa ha partecipato a Catanzaro a una messa in suffragio, nel trigesimo della morte, di Federico Bisceglia, il pm della Procura della Repubblica di Napoli deceduto in un incidente stradale avvenuto lungo l’autostrada Salerno-Reggio Calabria nelle vicinanze dello svincolo di Castrovillari. Pansa, prima della funzione, ha incontrato i familiari di Bisceglia, che nel capoluogo campano si era occupato di delicate inchieste in materia ambientale. La funzione religiosa si è svolta in forma privata nella chiesa dell’Osservanza, parrocchia della famiglia Bisceglia. Alla celebrazione, officiata da don Pasquale Tiriolo, hanno partecipato i familiari di Bisceglia; il prefetto di Catanzaro Luisa Latella, il procuratore generale Raffaele Mazzotta, il procuratore aggiunto di Catanzaro, Vincenzo Luberto, e il nuovo questore del capoluogo, Giuseppe Racca, che s’insedierà lunedì. «Tutti quanti noi – ha detto nell’omelia don Tiriolo – siamo qui non per dovere istituzionale ma per amore nei confronti di un uomo che ha amato la famiglia e che ha dato tanto alla società. Un uomo che ha seminato e costruito il bene nella società». Il sacerdote ha invitato tutti a pregare perché i familiari di Bisceglia possano avere consolazione. «Facciamo tutti la comunione – ha detto ancora don Tiriolo – perché questo è il dono che tutti noi possiamo fare a Federico. Cristo è andato sulla croce per amore. Nessuno ha chiesto la sua vita: è stato lui a donarla. Nostro Signore è morto ed è risorto per mostrarci realmente qual è il cammino al quale siamo chiamati».

 

PANSA HA VISITATO GLI UFFICI DELLA QUESTURA

Il capo della polizia Alessandro Pansa, dopo avere partecipato in mattinata alla funzione religiosa per il trigesimo della morte del pm Bisceglia, è stato in visita nella questura di Catanzaro. Il prefetto Pansa, che non ha rilasciato dichiarazioni limitandosi ad augurare «buona Pasqua» ai giornalisti presenti, accompagnato dal capo della segreteria del dipartimento per la Pubblica sicurezza, Vincenzo Panico, ex prefetto di Crotone e già commissario straordinario del Comune di Reggio, e dal nuovo questore di Catanzaro, Giuseppe Racca, ha incontrato i dirigenti della questura e i rappresentanti dei sindacati di polizia. Nel corso dell’incontro, che si è svolto a porte chiuse, secondo quanto è trapelato, sono state illustrate a Pansa alcune priorità legate alle carenze di personale e strutturali degli uffici di Catanzaro. Nell’occasione è stata anche sottolineata la necessità, più volte messa in evidenza, dell’istituzione nella città capoluogo di un distaccamento del Reparto mobile che ha sede a Reggio Calabria. Al termine della visita negli uffici della questura catanzarese, il capo della polizia si è recato a piedi, percorrendo un tratto di corso Mazzini, nel palazzo della Prefettura, dove si è svolto il pranzo offerto dal prefetto del capoluogo, Luisa Latella.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x