Ultimo aggiornamento alle 21:27
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Design e valorizzazione dei luoghi in un'app

COSENZA Creatività e innovazione. Moda, cinema, spettacolo, cultura, formazione e valorizzazione del territorio costituiscono i punti cardine di “Moda Movie”, il concorso rivolto a giovani fashion …

Pubblicato il: 30/04/2015 – 16:33
Design e valorizzazione dei luoghi in un'app

COSENZA Creatività e innovazione. Moda, cinema, spettacolo, cultura, formazione e valorizzazione del territorio costituiscono i punti cardine di “Moda Movie”, il concorso rivolto a giovani fashion designer che strizza l’occhio all’arte e alla creatività a tutto tondo. Da 19 anni l’associazione culturale “Creazione e Immagine”, presieduta da Sante e Paola Orrico, porta avanti un progetto divenuto negli anni sempre più articolato, attraverso il quale sono nate collaborazioni e partnership interessanti e stimolanti, l’ultima delle quali coinvolge la startup calabrese “Altrama Italia”, creatrice di Viaggiart, piattaforma turistica che permette di scoprire i luoghi dell’arte e della cultura direttamente dallo smartphone. Viaggiart ha realizzato per “Moda Movie” alcuni itinerari ispirati al tema della manifestazione, quest’anno dedicata alla multietnicità e all’incontro tra le culture, consultabili direttamente dall’app (scaricabile sia su Android che su iOs). Gli itinerari sono in tutto 4: il primo, “Alle radici del crossing cultures”, prevede le visite al museo civico dei Bretti e degli Enotri, la visita del centro storico di Cosenza e l’arrivo al castello normanno-svevo, mentre il secondo è dedicato all’arte cosentina con la visita a piazza XV Marzo (sede del teatro Rendano, dell’Accademia cosentina e del monumento dedicato a Tommaso Campanella), alla Galleria nazionale di Palazzo Arnone, al parco letterario “Tommaso Campanella” e al Mab di corso Mazzini.
Gli altri due itinerari, invece, si snodano all’interno della provincia cosentina: di questi, uno prevede la visita al centro storico e al castello normanno di Rende, al borgo antico di Fiumefreddo Bruzio e al centro storico di Montalto Uffugo. Particolarmente interessante è l’ultimo percorso dedicato al rapporto tra moda e cultura tradizionale, con la visita al museo storico multimediale della seta di Mendicino, al museo della civiltà contadina occitana di Guardia Piemontese, al museo del costume e degli ori arbereshe di Vaccarizzo, all’ecomuseo dell’antica filanda di Civita e al museo delle bambole di Frascineto. Per attivare questi itinerari, basta scaricare l’app Viaggiart e inserire nella barra di ricerca il codice “MM15IT” e il numero dell’itinerario prescelto. Se si vuole, a esempio, essere accompagnati nella visita di Cosenza e dunque al primo itinerario, basterà cercare “MM15IT1” e si attiverà l’itinerario alla scoperta del centro bruzio. L’incontro tra le culture – diverse per storia, tradizioni, lingua, religione, arte, economia – è una questione urgente nel mondo globalizzato.
Conflitti, ghettizzazioni e integralismi segnano territori fisici e mentali, ignorando le bellezze dell’incontro, le potenzialità del “Crossing cultures” come fonte di incredibile ricchezza per il benessere dell’umanità. “Crossing” è attraversamento, opposizione, incrocio: le diverse culture, incontrandosi e scontrandosi, generano sane contaminazioni, innovazioni sociali e culturali. “Moda Movie” 2015 vuole esaminare i temi del conflitto, della migrazione, dell’incrocio, della convergenza negli scambi visivi, simbolici e artistici tra le diverse culture del nostro tempo; l’obiettivo è quello di riflettere e produrre opere che possano rappresentare le nuove civiltà plurime che entrano in contatto, interagiscono, si trasformano, in un contesto globale caratterizzato dall’ibridazione culturale. Nel mondo contemporaneo, i viaggi, le migrazioni, le tecnologie mettono in continuo rapporto culture assai distanti, ma è un mondo segnato da assurde guerre, violenze, soprusi. Con il tema “Crossing cultures” gli studenti, i giovani artisti, i fashion designer sono invitati ad approcciarsi all’altro in modo creativo, cogliendo le tante possibilità di crescita che gli incroci tra culture differenti possono offrire. 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x