Ultimo aggiornamento alle 7:36
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

Amantea, confiscati beni per 1,2 milioni di euro

CATANZARO La Direzione investigativa antimafia di Catanzaro ha confiscato beni per un valore stimato di 1 milione e 200mila euro riconducibili a Francesco Suriano, 36 anni, nipote di Tommaso Gentil…

Pubblicato il: 23/03/2016 – 8:43
Amantea, confiscati beni per 1,2 milioni di euro

CATANZARO La Direzione investigativa antimafia di Catanzaro ha confiscato beni per un valore stimato di 1 milione e 200mila euro riconducibili a Francesco Suriano, 36 anni, nipote di Tommaso Gentile, attualmente detenuto e ritenuto capo dell’omonimo clan mafioso operante nell’hinterland di Amantea. A Suriano, condannato in via definitiva per estorsione aggravata dal metodo mafioso e dalla finalità di agevolare la cosca mafiosa Lanzino-Di Puppo di Cosenza, sono stati confiscati, in particolare, ad Amantea, un negozio di abbigliamento, la società “Suriano Football Club, una ditta di pulizie, un concessionario auto, quattro immobili, tre beni mobili, un rapporto finanziario e quattro polizze assicurative.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x