Ultimo aggiornamento alle 21:58
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Sarà Nicola Gratteri il procuratore capo di Catanzaro

CATANZARO Il procuratore di Vibo Valentia Mario Spagnuolo non è più il principale concorrente di Nicola Gratteri per la poltrona di capo della Dda di Catanzaro. Il magistrato cosentino, infatt…

Pubblicato il: 07/04/2016 – 17:06
Sarà Nicola Gratteri il procuratore capo di Catanzaro

CATANZARO Il procuratore di Vibo Valentia Mario Spagnuolo non è più il principale concorrente di Nicola Gratteri per la poltrona di capo della Dda di Catanzaro. Il magistrato cosentino, infatti, con una lettera spedita al presidente della Quinta commissione del Csm (l’organo che si occupa degli incarichi) ha deciso di ritirare la domanda che lo vedeva in corsa per i vertici della Procura del capoluogo. Questo anche alla luce della schiacciante proposta con la quale la stessa Quinta commissione lo ha segnalato per la guida della Procura di Cosenza (cinque voti per Spagnuolo e uno solo per il procuratore di Paola Bruno Giordano).
La scelta di Spagnuolo ha una conseguenza (quasi) immediata: il procuratore aggiunto di Reggio Calabria andrà al timone della distrettuale di Catanzaro, una delle più importanti (per estensione del territorio) del Paese. E anche una delle più sottodimensionate a livello di organico, stando alle denunce che si ripetono con cadenza ciclica e ai dossier inviati al ministero dell’Interno. Si va ridefinendo, così, la geografia giudiziaria calabrese. Con Gratteri a Catanzaro e Spagnuolo (probabilmente, visto che il Plenum del Csm può votare anche per Giordano) a Cosenza, resta vuota la casella di Vibo Valentia.

IL NUOVO VOTO IN COMMISSIONE In seguito al ritiro di Spagnuolo, la quinta commissione del Csm ha nuovamente votato per la proposta al Plenum relativamente al posto di Procuratore di Catanzaro dopo che il 15 marzo scorso c’era stata la delibera approvata a maggioranza in favore dell’attuale procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Nicola Gratteri. In quella circostanza Gratteri aveva ottenuto i voti di tre dei componenti della Commissione, mentre due avevano votato a favore di Spagnuolo. Gratteri ha ora ottenuto cinque voti, mentre un sesto componente della commissione si è astenuto. Ora toccherà al Plenum ratificare la decisione della commissione.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x