Ultimo aggiornamento alle 20:23
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Mountain bike e natura selvaggia, la Sila è Epic

CAMIGLIATELLO SILANO Into the wild con la bici, con un occhio alle strade sterrate e l’altro al panorama mozzafiato. Domenica 21 agosto la Asd Mountain Bike Sila, affiliata alla Fci (Federazione ci…

Pubblicato il: 07/08/2016 – 13:51
Mountain bike e natura selvaggia, la Sila è Epic

CAMIGLIATELLO SILANO Into the wild con la bici, con un occhio alle strade sterrate e l’altro al panorama mozzafiato. Domenica 21 agosto la Asd Mountain Bike Sila, affiliata alla Fci (Federazione ciclistica italiana), organizza nell’altopiano della Sila la prima edizione del Sila Epic, evento in mountain bike aperto ad atleti agonisti, cicloamatori e cicloturisti.
La manifestazione avrà luogo a Camigliatello Silano con partenza e arrivo, grazie alla collaborazione con l’Arsac impianti sportivi, in località Tasso, presso gli impianti della funivia, dove verrà allestito per l’occasione un Bike Village, con stand e gazebo, musica e intrattenimento a cura di TMC360 Web Radio, aperto agli atleti e ai visitatori. La gara di federazione vedrà la presenza di numerosi team sportivi provenienti da tutta Italia oltre ad atleti agonisti di caratura nazionale ed internazionale. Si stima che ai nastri di partenza potrebbero presentarsi oltre 400 bikers. L’evento viene costantemente promosso e divulgato attraverso testate online specializzate del settore ma ha avuto risonanza anche sulle riviste patinate quali Mtb ¬Magazine, autorevole mensile e punto di riferimento nel settore mountain bike. Forti sono le partnership che l’associazione ha allacciato in questi mesi di preparazione: in primo piano sicuramente L’ente Parco nazionale della Sila che sponsorizzerà e promuoverà l’evento attraverso i propri canali; Bmc, azienda leader nella produzione e distribuzione di biciclette a livello mondiale, ha sposato il progetto acconsentendo ad affiancare il proprio marchio a quello del Sila Epic in tutto il materiale di stampa e online; altre aziende del settore stanno collaborando attivamente nella realizzazione dell’evento tra cui Ciclitalia, Gianpiero Bicycle, Racer Store, Natali Sports Wear.
La competizione prevede tre percorsi, uno “Epic” di 100 chilometri e 2900 metri di dislivello, uno “Marathon” di 70 chilometri e 1900 metri di dislivello, uno “Escursionistico”, aperto ai Cicloturisti, di 30 chilometri e 900 metri di dislivello. L’altezza della località di partenza sarà a 1300 metri, si arriverà più volte ad altitudini comprese tra i 1700 e i 1950 metri. Si guaderanno torrenti, si attraverseranno radure, pinete sterminate e territori isolati e selvaggi che lasceranno i bikers esterrefatti, tutto questo renderà l’evento epico. “Sull’altopiano – si legge nella nota con la quale l’associazione pubblicizza l’evento -, anche in piena estate, le temperature non sono mai elevate e i sentieri sono per la maggiore coperti da alberi, pinete e faggete, inoltre un terreno granitico, non argilloso e esente da arbusti spinosi, rende quest’area un paradiso ancora da scoprire per i bikers, grazie anche ad una curata e fitta rete di sentieri di ben 400 chilometri. Con questa manifestazione la nostra associazione intende portare a conoscenza di un sempre maggior numero di persone il territorio della Sila che, pur essendo in mezzo al mediterraneo presenta peculiarità, paesaggi e fauna tipicamente alto appenniniche ed alpine”.
Sila Epic si candida fin da subito ad essere l’evento in mountain bike per eccellenza in Calabria e nel Sud Italia. Si avvia alla sua prima edizione ma forte dell’esperienza maturata dal comitato organizzatore negli anni passati.
Già dal giorno della sua presentazione ha registrato enorme interesse nel panorama e conta un gran numero, sempre crescente, di followers. Qualche numero: oltre 200 partecipanti all’ultimo evento organizzato dalla Asd Mountain Bike Sila, il Silaronda Iron, ma si stima che Sila Epic possa raggiungere e superare agilmente il traguardo dei 400 bikers sulla griglia di partenza. I 3 percorsi interamente immersi nel Parco nazionale della Sila pieni di single track e panorami mozzafiato faranno il resto. Lo spettacolo è assicurato.