lunedì, 08 Marzo
Ultimo aggiornamento alle 22:06
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Occhiuto: «Il No in Calabria è un "no" al malgoverno di Oliverio»

COSENZA «Il voto del 4 dicembre è anche l’occasione per tutti i cittadini calabresi di esprimere, attraverso il No, il loro rifiuto a un governo regionale inetto, che in due anni ha fatto precipita…

Pubblicato il: 01/12/2016 – 16:18
Occhiuto: «Il No in Calabria è un "no" al malgoverno di Oliverio»

COSENZA «Il voto del 4 dicembre è anche l’occasione per tutti i cittadini calabresi di esprimere, attraverso il No, il loro rifiuto a un governo regionale inetto, che in due anni ha fatto precipitare la Regione in fondo a tutte le classifiche di merito e che si schiera compatto, da Oliverio alla Roccisano, per il Sì». Lo afferma Roberto Occhiuto, presidente del Comitato per il No di Forza Italia Calabria.
«Oliverio si batte per il Sì con la promessa di diventare commissario per la sanità – dice Occhiuto – dopo avere perso due anni esatti a litigare con Roma, senza produrre un risultato utile per migliorare la salute dei calabresi. È lo stesso presidente che ha inaugurato cardiochirurgia a Reggio Calabria con il reparto ancora chiuso, per fare una passerella elettorale. Votano Sì per mandare qualcuno dei loro consiglieri regionali, peraltro quasi tutti inquisiti, a fare addirittura i senatori non eletti, dando loro l’immunità parlamentare. Oliverio e Roccisano votano Sì a una riforma che consentirebbe, per indefiniti motivi di urgenza nazionali, di bypassare le Regioni e magari di venire a costruire qualche impianto a carbone vicino alle nostre coste.
Votano Sì a una riforma che trasferirà ancora di più le risorse pro capite per la salute alle Regioni più ricche». «Votano Sì – continua Roberto Occhiuto – per consentire a Renzi di spostare la centralità del traffico portuale, sempre per le clausole di interesse nazionale, da Gioia Tauro a Livorno. È importante che tutti i calabresi, di qualsiasi colore politico, boccino sonoramente l’accoppiata Renzi-Oliverio, che ha privato la Calabria di sviluppo sostenibile, che ha impoverito i servizi e le imprese, che ha gettato solo fumo negli occhi dei calabresi».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb