Ultimo aggiornamento alle 23:01
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Iacucci: «In campo per l'unità del Pd»

COSENZA Ha deciso di presentare la sua candidatura nel liceo “Lucrezia della Valle” di Cosenza Franco Iacucci che correrà da solo alla presidenza della Provincia. «Noi siamo qui – dice ai giornalis…

Pubblicato il: 19/01/2017 – 11:02
Iacucci: «In campo per l'unità del Pd»

COSENZA Ha deciso di presentare la sua candidatura nel liceo “Lucrezia della Valle” di Cosenza Franco Iacucci che correrà da solo alla presidenza della Provincia. «Noi siamo qui – dice ai giornalisti – perché dobbiamo investire su edilizia scolastica. Dobbiamo creare dei luoghi in cui i giovani abbiano opportunità di crescere. Questo aspetto è importante e dobbiamo fare i conti con le risorse. In dieci anni con il presidente Oliverio abbiamo prestato massima attenzione sulla scuola». Franco Iacucci, sindaco di Aiello Calabro, non ha un programma ben definito ma sa che le Province adesso devono ripartire: «Ridare luogo alle Province significa dare più solidità alle autonomie locali». Il braccio destro del governatore Mario Oliverio spiega perché ha deciso di candidarsi che ha una «motivazione politica: quella di dare unità al Pd: il partito non è stato unito in questi anni. Adesso alle elezioni provinciali il Pd esce con una visione unitaria. Abbiamo dialogato con il centrosinistra e con Ncd perché Ncd è alleato al governo nazionale e abbiamo un esponente di Ncd che è sottosegretario (Antonio Gentile, ndr). Quindi perché non dialogare? Mi dispiace non avere competitor ma ho ritenuto giusto candidarmi anche perché io sono sindaco e ho sempre dialogato con loro e so come soffrono questi piccoli territori che hanno bisogno di rilancio».
Iacucci non ha già un programma definito ma sa quali sono le priorità: «La viabilità sarà una questione importante da affrontare. I sindaci si devono sentire meno soli e le Province devono avere avere un ruolo anche nella decisione dell’ospedale di Cosenza o nei lavori sulla 106. Io sono stato e sono uno stretto collaboratore del presidente Oliverio ma mi sono dimesso dal mio ruolo della Regione proprio per non creare confusione. Non è stato facile dimettermi perché era una sfida che avevo accettato con entusiasmo ma ritengo di poter dare il mio contributo anche da una altra postazione. Bisogna riportare la Provincia alla sobrietà degli enti. Faccio da anni l’amministratore e non sono mai dovuto andare da un magistrato e dovermi giustificare per comportamenti scorretti perché la trasparenza è la prima cosa».
Iacucci sottolinea che la Regione sta facendo tanto e la Calabria adesso non è più una «regione canaglia» per cui «dalla postazione della Provincia di Cosenza si può fare tanto». Sulla nota rilasciata dal consigliere regionale Orlandino Greco, Iacucci ribadisce l’obiettivo e l’invito all’unità. E sul porto di Diamante aggiunge: «Anche lì avremo grande attenzione e svolgeremo il nostro ruolo soprattutto perché quella è una zona a forte attrazione turistica e noi dobbiamo puntare sul turismo. Ovviamente restano sempre il problema delle risorse e quello del pachiderma della burocrazia regionale. C’è un gruppo di lavoro guidato dal professore Viscomi che sta lavorando sullo snellimento delle procedure».
A chi fa notare che il Pd non era riuscito a essere unito sulle amministrative di Cosenza, mentre è riuscito a essere unitario per la Provincia, Iacucci precisa che «questa deve essere la regola» e che ci sono sfide adesso importanti da giocare e sulle quali essere nuovamente uniti che sono le amministrative di Catanzaro. C’è poi il problema del dimensionamento scolastico a cui Iacucci è legato considerata anche la sua esperienza nell’Anci dove si è occupato proprio della scuola. Iacucci sa che la legge Delrio ha i suoi limiti ma che si può fare di più. Iacucci è pronto ad affrontare la sfida che lo aspetta e come anticipato dal giornalista Salvatore Bruno – che ha moderato l’incontro – incontrerà la stampa al suo insediamento come presidente della Provincia. 

Mirella Molinaro
m.molinaro@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x