Ultimo aggiornamento alle 11:14
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

JONNY | Accesso antimafia al Comune di Isola

ROMA Il ministro dell’Interno Marco Minniti, su richiesta del prefetto di Crotone, ha disposto l’accesso al Comune di Isola Capo Rizzuto per verificare eventuali infiltrazioni della criminalità org…

Pubblicato il: 18/05/2017 – 19:13
JONNY | Accesso antimafia al Comune di Isola

ROMA Il ministro dell’Interno Marco Minniti, su richiesta del prefetto di Crotone, ha disposto l’accesso al Comune di Isola Capo Rizzuto per verificare eventuali infiltrazioni della criminalità organizzata. Lo rende noto il Viminale. La decisione arriva dopo l’inchiesta della Dda di Catanzaro che ha rivelato infiltrazioni mafiose, legate alla cosca degli Arena nella gestione del Centro di accoglienza per richiedenti asilo di Isola Capo Rizzuto e portato all’arresto di 68 persone. Ieri il ministro Minniti, durante il question time aveva annunciato di aver disposto ispezioni e verifiche sulla vicenda, anche presso la prefettura di Crotone. 

IL PD PLAUDE ALLA SCELTA «Condividiamo la decisione assunta dal ministro dell’Interno, Marco Minniti, su richiesta del prefetto di Crotone, di disporre l’accesso antimafia al Comune di Isola Capo Rizzuto per verificare eventuali infiltrazioni della criminalità organizzata, dopo l’inchiesta della Dda di Catanzaro che ha svelato gravi condizionamenti mafiosi nella gestione del Centro di accoglienza per richiedenti asilo di Isola Capo Rizzuto e portato all’arresto di 68 persone». Ad affermarlo sono il segretario del Pd Calabria, Ernesto Magorno, e la segreteria regionale del partito. «Si tratta di un’iniziativa importante che, affiancata al lavoro della Procura di Catanzaro e delle forze dell’ordine, ci aiuterà a capire meglio se e quali progetti criminosi sono stati realizzati all’interno dell’amministrazione comunale in una diabolica saldatura fra pezzi delle istituzioni e cosche mafiose, da tempo fra l’altro denunciata dai consiglieri comunali del Pd che con grande senso di responsabilità ieri si sono dimessi. Ogni verifica è più che mai utile e necessaria per restituire al territorio e ai cittadini dei chiari e riconoscibili segnali di ripristino della legalità e di agibilità democratica».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x