Ultimo aggiornamento alle 18:04
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Crotone, il Pd (e Sculco) scelgono Pugliese per la Provincia

Sancito il patto con i DemoKratici. Soddisfatto Murgi: «Rilanceremo l’ente». Verso la nomina di un vicesindaco di garanzia nel capoluogo

Pubblicato il: 28/03/2018 – 12:43
Crotone, il Pd (e Sculco) scelgono Pugliese per la Provincia

CROTONE Il Partito democratico punta sul sindaco di Crotone, Ugo Pugliese, per la carica di presidente della Provincia. La decisione è scaturita oggi dall’incontro che la delegazione del Pd ha avuto con lo stesso Pugliese. Domani il segretario provinciale dei dem, Gino Murgi, convocherà la direzione provinciale e il gruppo consiliare di Crotone per ratificare l’accordo. Si tratta di un atto formale. La notizia sull’accordo è stata riferita dallo stesso Murgi, che ha definito l’incontro di oggi «cordiale e costruttivo». Secondo Murgi «si è deciso di puntare su Pugliese, perché rappresenta la massima autorità istituzionale del Crotonese». Intorno alla sua figura, quindi, «si intende costruire il progetto di rilancio dell’ente intermedio, che attualmente versa in condizioni di grande disagio». L’unità di intenti «consentirà di affrontare i temi della viabilità, dell’edilizia scolastica, della gestione servizi e della gestione del personale». Secondo Murgi «non solo è possibile cambiare in meglio, ma addirittura rilanciare il ruolo di raccordo che l’ente intermedio dovrebbe avere nel territorio».
Pugliese era stato indicato dai DemoKratici di Enzo Sculco, che già lo avevano candidato a sindaco della città pitagorica. In un primo momento i DemoKratici avevano pensato alla candidatura del sindaco di Cutro, Salvatore Divuono, poi hanno virato su Pugliese. Sicuramente la gestione della Provincia rappresenta una patata bollente per le molteplici criticità che presenta e, forse, sarebbe stato il caso di non impegnare il sindaco della città capoluogo, dove le criticità non mancano. Evidentemente, così come si racconta in ambienti politici cittadini, Sculco pensa di rafforzare la delegazione dei DemoKratici al Comune, visto che dopo Pasqua si procederà con un tagliando. Circostanza che non viene affatto smentita dai DemoKratici. Al Comune, quindi, dovrebbe essere nominato un vicesindaco di garanzia e di esperienza per cui Pugliese potrà dedicare più tempo ed attenzione al governo della Provincia. Già stamattina i DemoKratici avevano pronte le firme per candidare Pugliese. Alle firme già raccolte dovrebbero aggiungersi quelle del Pd. Potrebbe essere la prova generale per l’entrata in maggioranza al Comune dei dem, i cui consiglieri già in diverse occasioni si sono mossi come rappresentanti della maggioranza.

Gaetano Megna
redazione@corrierecal.it

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb