Ultimo aggiornamento alle 8:59
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Amministrative Rende, Talarico presenta la coalizione e sfida gli avversari

Sei in tutto le liste che sono pronto a sostenerlo ma le trattative non sono chiuse. L’accordo con Mario Bartucci è «frutto di intesa sui programmi da realizzare»

Pubblicato il: 05/04/2019 – 21:32
Amministrative Rende, Talarico presenta la coalizione e sfida gli avversari

di Michele Presta
RENDE «Meglio un intelligente di destra che un cretino di sinistra». Per Mimmo Talarico è acqua sul fuoco delle polemiche a seguito dell’accordo con la componente politica Rende Centro (ex Ncd dei fratelli Gentile), per i suoi competitor potrebbe invece essere benzina, innesco di una campagna elettorale che entra finalmente nel vivo e che lo vedrà insieme a Marcello Manna, Sandro Principe, Massimiliano De Rose, Sergio Tursiprato e presumibilmente Franco Turco (M5s) sfidarsi per conquistare la carica di primo cittadino. Doveva essere un incontro informale con la stampa per presentare la coalizione che si è radunata intorno all’ex consigliere regionale ed invece è diventata una mini convention. Talarico ha rotto gli indugi, messo nel cassetto il sogno di scegliere il candidato della coalizione con il metodo delle primarie «si è optato per una scelta tradizionale» e con la forza di 6 liste racchiuse conviventi sotto il cappello del civismo.
L’ACCORDO CON RENDE CENTRO L’area riconducibile a Pino e Tonino Gentile ha un nome: Rende Centro. Ma sul territorio i due sono rappresentati da una schiera di consiglieri che alle scorse elezioni riuscirono a raccogliere un consenso che sfiorò il 10%. Può un anima di sinistra convivere con una di destra? Per Mimmo Talarico non ci sono dubbi, la risposta è si. «Non ci dobbiamo mica sfidare sul fiscal compact –dice-. Vi dirò di più: il presidente della regione Calabria è Mario Oliverio ed il suo vice è Pino Gentile. Il presidente della Provincia di Cosenza è Franco Iacucci è Mario Bartucci. Sui territori si fa una alleanza per il bene del territorio. Ognuno manterrà la sua identità e la sua storia». Il messaggio è forte e chiaro e Bartucci – tra gli uomini più quotati della lista- insieme agli altri consiglieri comunali di area presenti all’incontro annuiscono. «Cinque anni fa siamo stati determinanti nella elezione del sindaco Manna –spiega Mario Bartucci- ma la rottura tra di noi ormai risale a più di due anni fa. Le decisioni di allargare la sua coalizione ha determinato un forte squilibrio e con il nostro gruppo non ha avuto la capacità di relazionarsi sui grandi temi della città. Talarico è figlio di questo territorio e questo è fondamentale per risolvere i problemi della città». E su Principe: «Non ci preoccupa –prosegue Bartucci- lui c’è sempre stato averlo in prima persona non farà che rendere la campagna elettorale ancora più avvincente».
COALIZIONE ALLARGATA Il programma elettorale Mimmo Talarico lo presenterà a fine aprile, ma gli spunti certamente non mancano. Dal rapporto con l’Università della Calabria ad una gestione del territorio che cambi rotta rispetto alle amministrazioni. «Saremo la coalizione della trasparenza e della legalità –sottolinea Talarico- non ce lo deve dire sicuramente Morra (M5s e presidente della commissione antimafia ndr). Appena vagliate porteremo le nostre liste al Prefetto, siamo pronti a passare allo scanner sia della giustizia che dei cittadini». Ma oltre a Rende Centro la coalizione è allargata a Rende Libera capeggiata da Alessandro Martire, per un periodo tra i possibili candidati a sindaco. Poi 87036 del consigliere comunale Andrea Cuzzocrea, Città Comune messa in piedi da Giovanni Russo, Attiva Rende lista di Marina Simonetti e Rende Smart di Ettore Morelli a cui sono affidate le sorti del rapporto con i giovani del territorio e dell’università. Ma in cantiere e la presenza di Raffaele De Rango non è un caso dimostra che i dialoghi e le trattative sono tutt’altro che chiuse. «Io sarei onorato di averlo dalla mia parte» sorride Talarico. (m.presta@corrierecal.it)
 

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x