Ultimo aggiornamento alle 9:51
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 5 minuti
Cambia colore:
 

Ex percettori di mobilità in deroga, 28 milioni dalla Regione

Pubblicati due bandi regionali rivolti rispettivamente agli Enti pubblici ed ai soggetti privati del territorio: «Utili per dare continuità alle esperienze maturate»

Pubblicato il: 18/10/2019 – 11:17
Ex percettori di mobilità in deroga, 28 milioni dalla Regione

CATANZARO La Regione Calabria ha approvato due nuovi Avvisi rivolti rispettivamente agli Enti pubblici ed ai Soggetti privati del territorio.
Gli Avvisi hanno come obiettivo quello di «dare continuità alla positiva esperienza dell’utilizzo dei soggetti provenienti dal bacino degli ex percettori di mobilità in deroga che, attraverso lo strumento dei tirocini formativi svolti nell’ambito delle pubbliche amministrazioni, hanno avuto l’opportunità di fornire un valido supporto nell’erogazione di servizi di utilità collettiva, in un contesto quale è quello calabrese che vede gli Enti locali versare in una situazione di difficoltà oggettiva, dovuta alla carenza di risorse umane».
Gli Avvisi sono stati realizzati dal competente Settore del Dipartimento Lavoro, Formazione e Politiche Sociali guidato dal Dirigente Generale Roberto Cosentino con l’assistenza tecnica degli esperti di Anpal Servizi SpA. Per la loro attuazione è previsto, inoltre, il coinvolgimento diretto della rete regionale dei Centri per l’Impiego, presidi territoriali delle politiche del lavoro in grado di garantire la prossimità anche nella fase di gestione amministrativa dei percorsi, e fondamentali per supportare al meglio i soggetti ospitanti pubblici e privati beneficiari.
I nuovi bandi danno attuazione ai tirocini di inclusione sociale, che la Regione Calabria ha recentemente recepito approvando le Linee guida regionali. Attraverso tale strumento di politica attiva del lavoro si intende favorire l’attivazione di percorsi finalizzati a contrastare la disoccupazione di lunga durata, supportando il potenziamento dei servizi di utilità collettiva erogati dalle pubbliche amministrazioni ed al contempo fornire un sostegno al reddito ai destinatari dell’Avviso.
Un investimento importante che la Regione Calabria sostiene attraverso la messa a disposizione di 28.000.000 di Euro provenienti per oltre l’80% da risorse proprie a valere sulla dotazione finanziaria prevista dal Programma di Azione e Coesione (PAC 2014-2020) e per la restante parte, attraverso l’utilizzo di risorse ministeriali assegnate a conclusione delle operazioni di quantificazione dei residui finanziari disponibili per la gestione degli ammortizzatori sociali in deroga. L’utilizzo di tali fondi residui è stato altresì possibile grazie ad un importante lavoro di allineamento della Banca dati percettori, in costante collaborazione con gli uffici Inps della Direzione Regionale Calabria, con la quale è in fase di sottoscrizione un’apposita convenzione che permetterà l’erogazione diretta delle indennità ai tirocinanti.
Gli Enti pubblici ed i soggetti privati potranno aderire alle rispettive manifestazioni di interesse, trasmettendo le domande di partecipazione alla Regione Calabria, a partire dal 21 ottobre e fino al 5 novembre 2019.
LA REAZIONE DI OLIVERIO E ROBBE Soddisfazione è stata espressa dal Presidente della Regione Calabria Mario Oliverio e dall’Assessore al Lavoro Angela Robbe a conclusione del percorso amministrativo e di concertazione con le parti sociali, attraverso cui sono stati approvati due nuovi Avvisi rivolti rispettivamente agli Enti pubblici ed ai Soggetti privati del territorio per l’utilizzo dei soggetti provenienti dal bacino degli ex percettori di mobilità in deroga.
“Si tratta di un investimento importante – ha affermato Oliverio – che la Giunta regionale sostiene, dopo aver approvato nel mese di agosto la delibera con cui destina, attraverso una variazione di bilancio di 28 milioni di euro, le risorse alla prosecuzione dei percorsi di politiche attive, nelle modalità dei tirocini a favore di soggetti precedentemente inseriti nel bacino dei percettori di mobilita in deroga della Regione Calabria. Tale azione risponde alla domanda di quasi 5.000 persone di trovare continuità in una esperienza positiva e va incontro anche alle esigenze degli enti locali che guardano con attenzione a queste risorse umane”.
“In questi anni governo – ha aggiunto Oliverio -, la nostra azione è stata improntata all’inclusione sociale di migliaia di persone in condizioni economiche deboli attraverso progetti di formazione legati ai tirocini e caratterizzati da utilità sociale. Ma è quanto mai urgente una programmazione di investimenti da parte del Governo nazionale per creare nelle regioni del Sud ed in Calabria in particolare opportunità di lavoro anche al fine di consentire che progetti d’inclusione sociale, trovino sbocchi occupazionali stabili a salvaguardia del futuro di migliaia di persone”.
“Finalmente riprendiamo un percorso – ha rimarcato l’Assessore Robbe – che sebbene non sia ancora assolutamente risolutivo, ci consente di avviare una fase di accompagnamento per questi lavoratori con l’obiettivo di individuare soluzioni di lavoro di natura stabile. L’utilizzo dei fondi necessari a dare continuità alla positiva esperienza dell’utilizzo degli ex percettori di mobilità in deroga è stato possibile grazie ad un importante lavoro di allineamento della Banca dati, in costante collaborazione con gli uffici Inps della direzione regionale, con la quale è in fase di sottoscrizione un’apposita convenzione che permetterà l’erogazione diretta delle indennità ai tirocinanti”.
“La Calabria, in questi anni, ha fatto da apripista anche nella realizzazione di progetti come quelli dei tirocini formativi che hanno contribuito a dare risposte, sia pure parziali, al problema drammatico del l’inclusione sociale. Continueremo a sostenere tali percorsi anche attarverso un lavoro di collaborazione tra istituzioni che hanno competenze diverse ma che hanno in comune l’interesse primario dei cittadini, soprattutto quando questi appartengono alle fasce più deboli”.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x