Ultimo aggiornamento alle 22:59
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Aiello garantisce: «Morra, Nesci, Dieni e Sapia presenti nel nostro programma»

Il candidato governatore del M5S sulle assenze dei parlamentari alla convention di Catanzaro: «Le loro battaglie hanno ispirato molte proposte»

Pubblicato il: 04/01/2020 – 19:52
Aiello garantisce: «Morra, Nesci, Dieni e Sapia presenti nel nostro programma»

«I parlamentari Morra, Nesci, Dieni e Sapia sono presenti nel nostro programma elettorale». Lo afferma, in un video postato sulla sua pagina facebook, il docente universitario Francesco Aiello, candidato governatore per il Movimento 5 Stelle e per “Calabria Civica”. «Abbiamo presentato a Catanzaro – ha ricordato Aiello – un programma elettorale assolutamente innovativo, fondato sul diritto all’occupazione, alla salute, ai trasporti e sulla rinascita del territorio puntando sulle sue identità, abbiamo presentato i candidati delle due liste M5S e “Calabria Civica”. Noi diciamo come e con chi cambiare la Calabria e gli analisti politici sottolineano ed evidenziano le assenze di alcuni parlamentari, di Morra, Nesci, Dieni – e anche Sapia – alla presentazione del nostro programma elettorale. E’ vero, l’informazione deve evidenziare ciò che accade ma deve anche andare in profondità. Queste importanti figure parlamentari sono più che presenti, sono sostanzialmente e in maniera concreta presenti nel nostro programma elettorale: a esempio – ha spiegato il candidato governatore – Morra ha ispirato tutta la parte legata al potenziamento dell’anticorruzione, così come Nesci e Sapia hanno ispirato la parte del programma in cui si discute di come rendere efficiente il servizio sanitario pubblico, così come tutta la parte relativa all’accessibilità e ai trasporti trova ispirazione nell’attività parlamentare della portavoce Dieni. Abbiamo insomma fatto tesoro delle loro battaglie e le abbiamo riservate nel programma. I cittadini – ha poi sostenuto Aiello – devono votare sulla base delle proposte politiche o sulla base delle assenze (o delle presenze) alle iniziative pubbliche? In Calabria bisogna cambiare tutto, intanto sul piano culturale, della mentalità». Nel video Aiello ha poi osservato: «Noi stiamo dando messaggi, testimonianze ed esempi precisi. Uniamoci, facciamo squadra e non teniamo più i giovani, i nuovi in panchina. Non c’è più tempo di piangerci addosso, abbiamo bisogno di far rinascere la Calabria liberandola dal dominio criminale, dall’affarismo politico-clientelare, dalla diseguaglianza, dai ricatti di palazzo, dalla povertà diffusa: è questa la nostra missione. Per questo – ha concluso il candidato governatore per M5S e “Calabria Civica” – rivolgo ancora una volta – lo faccio ogni giorno – un appello ai miei avversari politici a confrontarci sui temi sostanziali del declino della Calabra, in modo da aumentare la consapevolezza degli elettori che devono essere messi nella condizione di capire chi ha il programma più credibile». (cant.a.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x