Ultimo aggiornamento alle 8:34
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Salvini in Calabria con gaffe e incidente diplomatico. Perché è saltata la tappa a Bisignano

Doppia locandina per la visita del leader della Lega. La “preferenza” per Coldiretti fa cambiare location. L’ex ministro “costretto” a tornare prima del voto per incontrare anche Confagricoltura. E…

Pubblicato il: 10/01/2020 – 7:06
Salvini in Calabria con gaffe e incidente diplomatico. Perché è saltata la tappa a Bisignano

RENDE Non va liscia, ancor prima di cominciare, la visita con la quale Salvini pensa di fare un passo avanti verso la conquista (politica) della Calabria. Il leader della Lega arriverà alle 14,30 in un hotel di Rende per incontrare gli agricoltori della Coldiretti. C’è un giallo, però. Che è anche una gaffe oppure un incidente diplomatico, a seconda dei punti di vista. Lo raccontano due locandine.
La prima, quella “originale”, annuncia Salvini nell’azienda agricola Papaianni di Bisignano: stesso orario, stesso giorno, sede diversa da quella decisa dopo l’incidente diplomatico. Incidente tutto interno al mondo agricolo: il titolare dell’azienda – uno dei più importanti vivai del Meridione, con una storia ultraquarantennale – non avrebbe gradito gli inviti esclusivi ai rappresentanti di Coldiretti (per l’occasione è annunciato in Calabria anche il presidente nazionale Ettore Prandini).

La doppia locandina per la visita di Salvini. A sinistra quella originale con la prima tappa a Bisignano

In effetti salta all’occhio la preferenza del Capitano per una sola associazione agricola. Ma può capitare, se tra le file dei candidati leghisti compare Pietro Molinaro, ex presidente di Coldiretti, in tour elettorale assieme a Vincenzo Sofo (alle Regionali così come alle recenti elezioni europee), uno degli uomini più vicini all’ex ministro dell’Interno. La preferenza per Coldiretti è una conseguenza della discesa in campo di Molinaro, ma non tutti hanno gradito. Così, qualche giorno prima dell’arrivo di Salvini, la disponibilità dell’azienda di Bisignano è venuta meno e si è cambiata location (ma non platea: sempre Coldiretti). Da cui la seconda locandina, quella ufficiale, nella quale Salvini apre il giro a Rende.
L’apertura della campagna elettorale di Pietro Molinaro assieme a Vincenzo Sofo

La gaffe non è soltanto logistica, ma ha un retroterra politico che riguarda sempre Molinaro. Chi ne segue la campagna elettorale, spiega che l’imprenditore fulminato sulla via di Salvini, più che da candidato si presenta da prossimo assessore regionale all’Agricoltura, sempre nell’ipotesi di una vittoria del centrodestra alle Regionali. Le velleità sono lecite, ma la cosa rischia di destabilizzare una coalizione che ha altri pretendenti per una delle deleghe più importanti nella futura giunta. E la fuga in avanti di Molinaro avrebbe costretto la candidata governatore Jole Santelli a un chiarimento interno, banale quanto necessario: «Non c’è nessuna delega assegnata».

Palla al centro (anche se le aspirazioni del Carroccio sull’Agricoltura sono ben chiare da mesi) sul piano politico e anche dei rapporti tra associazioni di categoria. Per mantenerli bilanciati, infatti, pare che il leader leghista dovrà concedersi per due volte agli elettori calabresi. La prima oggi, la seconda più vicina alla chiusura della campagna elettorale, forse il 17 gennaio. In quell’occasione dovrebbe incontrare anche il resto delle associazioni che rappresentano gli agricoltori calabresi, con Confagricoltura in testa. Non che a Salvini dispiaccia mostrarsi, ma per il suo ritorno elettorale in Calabria forse avrebbe preferito un taglio più soft. E privo di incidenti diplomatici.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x