Ultimo aggiornamento alle 23:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Coronavirus, Magorno a Conte e Casellati: «Avete dimenticato la Calabria»

Il primo cittadino di Diamante: «Stiamo tutti insieme affrontando un’emergenza senza precedenti ma senza adeguati strumenti di protezione sanitaria, perché mancano, perché è impossibile reperirli o…

Pubblicato il: 25/03/2020 – 19:07
Coronavirus, Magorno a Conte e Casellati: «Avete dimenticato la Calabria»
DIAMANTE Il Senatore di Italia Viva, Ernesto Magorno, ha scritto una lettera alla Presidente del Senato, Sen. Maria Elisabetta Alberti Casellati e al Presidente del Consiglio, Prof. Giuseppe Conte, per spiegare la sua assenza nell’aula del Senato: «Sono spiacente-scrive Magorno- nel comunicare che domani, purtroppo, non sarò presente in aula. È una scelta che in coscienza sento di fare per proteggere voi, i colleghi senatori e quanti potrei incontrare. Non ho contratto il Covid-19 né sono positivo o almeno penso, sono semplicemente un Parlamentare del Mezzogiorno che è anche un Sindaco che si è trovato, insieme a tanti altri, ad affrontare l’emergenza Coronavirus in una terra dove il primo cittadino resta l’unico vero e fondamentale punto di riferimento a cui aggrapparsi e  rivolgersi per ogni esigenza, specialmente in questo periodo di grande apprensione». «Sono il sindaco – continua Magorno – di un Comune Calabrese dell’Alto Tirreno Cosentino, Diamante, che in queste settimane, come tanti altri sindaci, in trincea, giorno e notte, sta lavorando a stretto contatto con cittadini, medici, infermieri, operatori sanitari, agenti delle forze dell’ordine e di pubblica sicurezza, dipendenti comunali, amministratori, collaboratori, volontari, tutti senza i necessari e adeguati strumenti di protezione sanitaria, perché mancano, perché è impossibile reperirli o forse perché hanno dimenticato di fornirli anche a noi, quaggiù in Calabria. Il mio è un eccesso di rispetto verso gli altri e ligio, come sempre, al dovere lo sono, soprattutto ora, nel voler responsabilmente tutelare la salute di tutti. Egregio prof. Conte, profondamente rammaricato per non poterLa ascoltare, porgo a Lei e alla Sen.Casellati, le mie scuse per l’assenza di domani».
Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x