Ultimo aggiornamento alle 14:18
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Ladri inseguiti forzano posto di blocco, arrestati nel Crotonese

Rocambolesco inseguimento sulla ss 106 e terminato a Strongoli. L’auto dei malviventi ha speronato una gazzella dei carabinieri e i quattro hanno tentato la fuga a piedi

Pubblicato il: 18/07/2020 – 20:15
Ladri inseguiti forzano posto di blocco, arrestati nel Crotonese

STRONGOLI Quattro persone sono state bloccate dai carabinieri del Comando provinciale di Crotone dopo un rocambolesco inseguimento iniziato sulla strada statale 106 e terminato nell’abitato di Strongoli marina, nel Crotonese. Si tratterebbe di malviventi, ancora non identificati compiutamente essendo tutti sprovvisti di documenti ma quasi certamente originari dell’est Europa, che avevano compiuto un furto nel cosentino ed erano in fuga. I carabinieri li hanno intercettati intorno alle 15,30 di oggi lungo la strada statale 106 mentre procedevano alla guida di una Volkswagen Golf che era stata precedentemente segnalata ai militari, ma di fronte all’alt intimato dalla pattuglia il conducente non si è fermato ed è iniziato l’inseguimento. Gli uomini un fuga hanno cercato di far perdere le loro tracce entrando nell’abitato di Strongoli marina dove però si sono trovati di fronte una vettura dei carabinieri che non hanno esitato a speronare per aprirsi un varco.
Gli occupanti della Golf, ormai in panne, a quel punto sono scesi e si sono dati alla fuga a piedi tra le viuzze di Strongoli. Al termine di un inseguimento tra le abitazioni i quattro uomini sono stati bloccati dai militari che per indurli ad arrendersi hanno anche esploso alcuni colpi di arma da fuoco in aria.
Sul posto nel frattempo sono giunti in forze carabinieri della Compagna di Cirò Marina e di Crotone. Sulla Golf sono state trovate due targhe, una sovrapposta all’altra, circostanza che fa presumere che l’auto sia stata rubata, mentre nell’abitacolo sono stati rinvenuti oggetti presumibilmente oggetto di furto. I malviventi hanno dichiarato di essere residenti in Campania. A seguito degli accertamenti effettuati dai carabinieri delle Compagnie di Crotone e Cirò Marina, è emerso che B. M., Kosovaro cl. 80, pregiudicato, in Italia senza fissa dimora cercava di sfuggire anche ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa il 21 luglio 2016 dal Tribunale di Salerno per evasione. Il provvedimento gli è stato notificato in carcere.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x