Ultimo aggiornamento alle 22:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Il "balletto" delle fonti governative: «Strada non è più disponibile». Ma Emergency smentisce

Voci filtrate da Palazzo Chigi “allontanano” il chirurgo di guerra dalla sanità calabrese. Ma l’ufficio stampa della Ong smonta seccamente le indiscrezioni. Il medico sui social: «Ribadisco: nessun…

Pubblicato il: 17/11/2020 – 16:13
Il "balletto" delle fonti governative: «Strada non è più disponibile». Ma Emergency smentisce

ROMA C’è un nuovo giallo sul coinvolgimento di Gino Strada nella gestione dell’emergenza sanitaria in Calabria. Nasce, come è stato per le precedenti gaffe del governo sul ruolo del fondatore di Emergency nel “caso”, dal solito balletto di «fonti» non specificate della maggioranza e del governo. Questa volta, secondo un’Ansa battuta nel primo pomeriggio, la notizia sarebbe (mai condizionale fu più obbligatorio) che «Gino Strada non sarebbe disponibile a ricoprire il ruolo di commissario alla Sanità in Calabria». Questa l’informazione fatta filtrare, sulla falsariga di quelle che – nei giorni scorsi – avevano previsto la partecipazione di Strada al “nuovo corso” della sanità calabrese con un ruolo da commissario, prima, e da consulente esterno con delega all’emergenza Covid, poi. In entrambi i casi, il chirurgo di guerra era stato costretto a precisare, in due lettere aperte di aver sì offerto la propria disponibilità ad aiutare i calabresi in questo momento delicato, ma di non aver discusso del “cosa fare” con nessuno. Soltanto un contatto dunque. E un’apertura che oggi le solite «fonti del governo» provano a far venire meno con una telefonata.
LA (NUOVA) SMENTITA Dall’ufficio stampa di Emergency, contattato dal Corriere della Calabria, arriva un secco stop alle voci, che sono dunque prive di fondamento. Dopo qualche minuto, è lo stesso Gino Strada a pubblicare un nuovo post sul proprio profilo social per smentire: «Leggo da un’agenzia di stampa che non sarei disponibile a fare il commissario in Calabria. Ribadisco – perché evidentemente serve farlo ancora – che non ho ricevuto nessuna proposta formale e che comunicherò personalmente le mie decisioni attraverso i canali ufficiali se ci sarà qualcosa di reale e concreto da comunicare. Mi sembra che la situazione sia già abbastanza difficile per i cittadini calabresi senza che diventi anche grottesca».
SANITÀ ANCORA SENZA GUIDA E così, tra notizie lasciate filtrare e accordi chiusi per finta (o, almeno, senza comunicarlo alla parte interessata), la sanità rimane sospesa, senza guida e in balia di una pandemia. Per quella non servono fonti anonime: è verissima, non vede ancora un piano operativo per fronteggiarla e non risparmia nessuno. Sarebbe ora che al governo, fonti o meno, qualcuno ci pensasse davvero. Perché la situazione, anche se per certi comportamenti non sembra più seria, resta comunque molto grave.
BOCCIA: «CON STRADA CONFRONTO CONTINUO» Sul tema è intervenuto anche il ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia, per il quale Gino Strada ed Emergency «sono un patrimonio nazionale» e con il fondatore della Ong c’è «un colloquio e un confronto continuo, speriamo possa darci una mano. Con grande correttezza ha ribadito la sua disponibilità a dare una mano al paese e per questo va solo ringraziato». A “Tagadà”, su La7, il ministro spiega che in ogni caso quello di Strada sarebbe un ruolo che «non c’entra nulla con il dissesto della sanità calabrese». Quanto alle dimissioni di Gaudio, Boccia ricorda che il professore «aveva messo d’accordo tutti: ieri aveva accettato l’incarico e oggi ha fatto una valutazione e bisogna rispettare la sua scelta». Secondo il ministro inoltre «il governo non ha mai parlato di un tandem» con Strada: «Non c’è mai stata questa ipotesi, si parla di collaborazione».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x