sabato, 06 Marzo
Ultimo aggiornamento alle 13:42
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Il governo al terzo tentativo, avanti il prossimo (commissario ad acta)

Oggi seduta del Consiglio dei ministri: attesa la designazione del nuovo responsabile dela sanità dopo il “valzer” dei dimissionari e dei rinunciatari. Vertice notturno di Conte con la maggioranza

Pubblicato il: 20/11/2020 – 6:57
Il governo al terzo tentativo, avanti il prossimo (commissario ad acta)

«Il Consiglio dei Ministri è convocato il 20 novembre 2020, alle ore 10.30, a Palazzo Chigi. Seguirà l’ordine del giorno». È laconico, il comunicato che annuncia la seduta odierna del Consiglio dei ministri. È laconico perché l’ordine del giorno non è (ancora) seguito e quindi non aggiunge il crisma dell’ufficialità alle fonti governative in base alle quali oggi ci sarà il terzo tentativo, da parte del governo nazionale, di chiudere la partita del commissario ad acta alla sanità calabrese, dopo le prime due perse tristemente, al fondo di una ”telenovela” che dura ormai da quasi due settimane a questa parte e che, soprattutto, ha lasciato la sanità calabrese priva di guida nel bel mezzo di una emergenza sanitaria da Covid 19 senza precedenti. Tra figuracce mediatiche e social e motivazioni personali piuttosto discutibili la cronaca recente parla di tre commissari “bruciati” in una manciata di giorni – il dimissionario Saverio Cotticelli poi sostituito da Giuseppe Zuccatelli a sua volta dimissionario e avvicendato con Eugenio Gaudio a sua volta dimissionario/rinunciatario – e poi l’ambiguo “tirare per la giacchetta” Gino strada e un “valzer” molto pasticciato da parte dell’esecutivo guidato dal premier Conte, che sulla vicenda si è letteralmente “sgranato” con la conseguente divisione nella maggioranza, e con l’”Aventino” di una fetta consistente del Movimento 5 Stelle. Ieri fonti di Palazzo Chigi, a margine dell’incontro con i sindaci calabresi, hanno riferito che il premier Conte e il governo daranno un’indicazione sul nuovo commissario della sanità calabrese “nelle prossime ore”, cioè verosimilmente oggi. Secondo quanto riporta un’agenzia Ansa, il premier Giuseppe Conte stanotte ha affrontato durante il vertice con i capi delegazione il nodo del commissario alla Sanità in Calabria: l’obiettivo è arrivare alla nomina nella riunione del Consiglio dei ministri, slittata da questa mattina a questa sera. Nel corso del vertice di governo – presente il sottosegretario Riccardo Fraccaro – non sarebbe emerso, a quanto si apprende, un singolo nome, ma Conte avrebbe spiegato che è in corso una valutazione su più di un profilo. Si punta ad arrivare alla nomina in tempi brevi ma anche a non commettere altri errori. Da qui l’attesa per l’odierno Cdm e per la scelta, sulla quale c’è il massimo riserbo, riserbo comprensibile visto com’è finita le prime due volte. Tra i “papabili” l’ex finanziere Federico D’Andrea, e comunque diverse fonti di governo confermano che il premier Conte sta vagliando con i ministri il profilo più adatto, con l’obiettivo di ufficializzarlo oggi. Sarà la volta buona?

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb