Ultimo aggiornamento alle 7:28
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

Crotone, scontri tra medici per gestire la macchina processa-tamponi

Il nuovo strumento è arrivato in ospedale lo scorso 3 dicembre ma tra il direttore del laboratorio analisi del “San Giovanni di Dio”, Tommasina Nicoletta, e il direttore sanitario del nosocomio, Lu…

Pubblicato il: 14/12/2020 – 21:51
Crotone, scontri tra medici per gestire la macchina processa-tamponi

di Gaetano Megna

CROTONE
Dimissioni non accettate e scontri all’ospedale su chi deve gestire la macchinetta per processare i tamponi. Si è dimesso il primario del reparto Covid 1 del “San Giovanni di Dio”, Gaetano Mauro, ma le dimissioni sono state respinte “senza appello” dal direttore generale facente funzioni dell’Azienda sanitaria pitagorica, Francesco Masciari. Mauro resterà, quindi, al suo posto anche perché gode della stima e della fiducia dell’Azienda per i risultati conseguiti nella gestione del reparto. Non è stata, invece, raggiunta la quadra per lo scontro che si è consumato tra il direttore del laboratorio analisi del “San Giovanni di Dio”, Tommasina Nicoletta, e il direttore sanitario del nosocomio, Lucio Cosentino. Argomento di dissidio tra i due sarebbe la gestione della nuova macchina per processare i tamponi, acquistata dall’Azienda sanitaria e arrivata in sede lo scorso 3 dicembre. Secondo quanto è stato possibile apprendere, Nicoletta ha posto il problema della gestione della macchina in considerazione del fatto che sarebbe toccato a lei firmare i risultati dei tamponi. Già c’era stato un carteggio tra la Nicoletta e la direzione dell’Azienda, prima ancora che arrivasse il “minipiner 96”. Le altre macchine, meno potenti del nuovo acquisto, secondo quanto viene riferito, sono state gestite sotto il diretto controllo del direttore sanitario dell’ospedale. Nicoletta, quindi, ha chiesto di allocare la nuova macchina in due locali del laboratorio analisi appositamente individuati e da attrezzare con alcuni interventi veloci. D’altronde nel laboratorio analisi dell’ospedale vengono già effettuati gli esami che riguardano soggetti con Covid-19 conclamato. Le posizioni tra Nicoletta e Cosentino, secondo quanto riferito, sarebbero rimaste distanti. Non ci sarebbe stato nessun accordo. Il “minipiner 96” sarà allocato al di fuori del laboratorio analisi e i referti non saranno firmati dalla Nicoletta che, tra l’altro, avrebbe posto il problema di non impoverire la forza lavoro del laboratorio analisi, distogliendo dalle altre attività il personale tecnico. Probabilmente sono queste le ragioni che hanno ritardato l’entrata in funzione dello strumento. A questo proposito Masciari ha detto che il ritardo è dovuto ad un problema di software, che sarebbe stato risolto oggi. Da domani, secondo quanto riferisce Masciari, il “minipiner 96” dovrebbe entrare in funzione. 
DATI SUL CONTAGI IN CRESCITA Secondo il report quotidiano diffuso dall’Asp pitagorica i tamponi positivi di oggi sono stati 27, così suddivisi: sette a Crotone, uno a Cutro, due a Isola Capo Rizzuto, cinque a Melissa, tre a Petilia Policastro, due a Roccabernarda, uno a Rocca di Neto, due a Santa Severina, due a Scandale e due a Strongoli. Non c’è proporzione tra i casi positivi di oggi ed i tamponi effettuati ieri, perché a fronte di 27 positivi di oggi, ieri sono stati effettuati solo tre tamponi. Evidentemente sono arrivati i risultati di tamponi effettuati nei giorni scorsi e processati nella giornata di oggi. Cresce il numero dei ricoverati in ospedale: ieri erano 32 e oggi sono 36. Il dato positivo di oggi è rappresentato dal numero dei guariti che sono stati 101: sono passati da 1111 di ieri a 1202 di oggi. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x