venerdì, 26 Febbraio
Ultimo aggiornamento alle 10:36
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Recovery plan, Pitaro: «La Regione sia propositiva per il bene della Calabria»

Il consigliere regionale del Gruppo Misto chiede l’istituzione dell’osservatorio regionale “Next genaration Ue” per pianificare interventi sul territorio e proporli al Governo. E lancia un appello:…

Pubblicato il: 24/01/2021 – 10:04
Recovery plan, Pitaro: «La Regione sia propositiva per il bene della Calabria»

CATANZARO «L’Europa si interessa del Mezzogiorno includendo tra gli obiettivi del Recovery fund la rimozione dei dislivelli territoriali, pertanto la previsione che gli esborsi, due volte all’anno fino al 2026, siano condizionati al raggiungimento dei target e con una specifica tempistica costituiscono una garanzia». Lo afferma il consigliere regionale del Gruppo Misto Francesco Pitaro. «Occorre vigilare, soprattutto da questa parte del Paese – sostiene – affinché, al netto delle divergenze politiche sulla governance del Fondo, l’Italia consideri il Recovery Plan, che al più presto dovrà inviare a Bruxelles per ottenere il prefinanziamento del 13 per cento dei 250 miliardi previsti, come una colossale sfida che dobbiamo vincere. Sia per ricostruire l’economia nazionale, mettendo in campo le riforme di sistema che l’Europa reclama, che per superare il divario di sviluppo Nord-Sud».
«Dal canto suo, la Regione Calabria – aggiunge Pitaro – nonostante i limiti di questa fase conclusiva della legislatura, dovrebbe trovare il modo – con regole, metodi e strumenti adeguati – di seguire questo fondamentale dossier che rappresenta l’occasione storica per uscire dalla marginalità economica e sociale. Ho proposto l’istituzione di un “Osservatorio Next Generation Ue” composto dalla politica e dai soggetti dello sviluppo per pianificare le necessità strutturali da finanziare con il Fondo europeo e perché interloquisca autorevolmente con Roma e Bruxelles».
«Se però questo slancio non è alla portata del momento – sottolinea il consigliere regionale – la Giunta regionale perlomeno dia un’informativa ai calabresi su quanto fino a qui è stato fatto». «Sarebbe opportuno (e il tempo c’è) che l’assessore competente – conclude Pitaro – riferisse in Consiglio regionale su quali azioni sono state messe in campo e quali progetti sono stati inviati al Governo perché ne tenga conto nel Piano nazionale di ripresa e resilienza».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb