Ultimo aggiornamento alle 22:19
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il talk

Quagliariello a “20.20”: «Occhiuto candidato? Cambi atteggiamento nei nostri confronti»

Il riferimento è alle recenti dichiarazione del capogruppo di Forza Italia dopo l’abbandono di numerosi parlamentari a favore di “Coraggio Italia”

Pubblicato il: 31/05/2021 – 17:07
Quagliariello a “20.20”: «Occhiuto candidato? Cambi atteggiamento nei nostri confronti»

LAMEZIA TERME Puntata speciale di “20.20”, il nostro approfondimento settimanale in onda questa sera alle 21 sul canale 211 e ,in contemporanea, sulla pagina Facebook de L’altro Corriere Tv. Ospite in studio di Danilo Monteleone e Ugo Floro, il senatore Gaetano Quagliariello, fondatore insieme al governatore ligure Giovanni Toti, ed al sindaco di Venezia Luigi Brugnaro di “Coraggio Italia”, formazione politica collocata nell’ambito della coalizione di centrodestra.

«No ai partiti come taxi»

«Non si verificherà quanto accaduto in passato in Calabria, non consentiremo di concepire i partiti come taxi, ecco perché presenteremo le nostre liste i primi di luglio- ha dichiarato Quagliariello- in netto anticipo rispetto alla data elettorale». In riferimento alla “lezione” della maxi processo Rinascita-Scott ed al rischio, sempre in agguato, di infiltrazioni criminali il senatore di Coraggio Italia è lapidario: «La politica ha tutti gli strumenti per assumere le informazioni necessarie senza dover cedere lo scettro ad un altro potere dello Stato. Io mi fido ma per carattere controllo tutto».

«Occhiuto dovrà aggiustare il tiro»

Alla vigilia di un importante appuntamento previsto per domani, con la riunione dei leader di centrodestra, per la definizione dei candidati alle prossime elezioni amministrative, il senatore Quagliariello non si è sottratto ad un giudizio su Roberto Occhiuto, da settimane candidato in pectore: «Se Occhiuto dovesse essere il candidato alla Presidenza, dovrà ovviamente aggiustare il tiro». Il riferimento è alle recenti dichiarazione del capogruppo di Forza Italia dopo l’abbandono di numerosi parlamentari a favore di “Coraggio Italia”: un conto è infatti parlare in qualità di capogruppo di un partito, altra cosa è assumere l’onere di rappresentare una coalizione e dunque anche “Coraggio Italia”.
Quanto poi al futuro amministrativo e politico della Calabria: «Questa regione – ha sottolineato Quagliariello – è un banco di prova nazionale, pensiamo che l’area moderata sia insostituibile, e mi auguro che la prossima competizione elettorale sia contendibile. Se la vittoria non è scontata, aiuta nel selezionare persone, proposte e progetti di qualità.
Il tema non è vincere, ma avere gli strumenti e le competenze per governare».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb