Ultimo aggiornamento alle 13:37
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il progetto

Ecco il “sentiero fra le fronde” nel bosco millenario del Pathirion con vista mozzafiato sul golfo di Taranto

Dall’idea di Domanico, un altro progetto ecosostenibile nella Sila che si affaccia su Corigliano Rossano. Mossi i primi passi in attesa dello studio di fattibilità

Pubblicato il: 06/07/2021 – 18:04
di Luca Latella
Ecco il “sentiero fra le fronde” nel bosco millenario del Pathirion con vista mozzafiato sul golfo di Taranto

CORIGLIANO ROSSANO Il volo sarà anche «pindarico» come lo definisce Nilo Domanico, ma i presupposti perché i “sentieri fra le fronde” possano trasformarsi in una attrazione turistica della città di Corigliano Rossano, ci sono tutti, a partire dalla sostenibilità economica.
Basterebbe immaginare un sentiero sopraelevato, all’altezza delle fronde degli alberi, nel bosco millenario dell’antichissima abbazia del Pathirion situato a 800 metri sul livello del mare, una prima riunione propedeutica – già tenuta con lo stesso Domanico, il “ceo” della società che si accollerebbe gli oneri del progetto ed alcuni amministratori cittadini – ed attendere gli esiti dello studio di fattibilità.

L’area della Sila Greca interessata dal progetto

I “sentieri fra le fronde” – dice l’ingegnere rossanese, vicedirettore del costruendo Oman Botanic Garden (ve lo abbiamo raccontato qui), l’orto botanico più grande del mondo e di altri progetti ecosostenibili donati alla sua città natale (qui) – sono «un volo pindarico, un percorso sensoriale che ci condurrà a contemplare gli alberi da molto vicino, a percepirne il loro profumo, a toccarne le foglie, ad ascoltarne il fruscio delle fronde. Una realtà visiva che laddove è stata sperimentata, ha raccolto mediamente 250mila visitatori l’anno. In questo caso sarebbe la prima in Italia e punterà a cogliere tutte le infinite sfumature di bellezza che la flora sottostante ed il panorama mozzafiato potranno donarci».
«Da sopra, dall’alto, in un viaggio quasi onirico – spiega ancora Domanico che il progetto lo aveva anticipato durante una puntata del tal de L’altro Corriere Tv “Un eco dallo Jonio” – dove le scene si susseguono secondo un ordine apparentemente irrazionale, dove la suggestione vale più della costruzione logica dei contenuti. I “Sentieri tra le Fronde” si addentreranno tra gli alberi e le volte di fogliame attraverso flessuose passerelle in legno. In perfetta armonia tra la natura e la Storia sospesi tra le chiome degli alberi».

Lorenzo Cara, Bernd Bayerköhler, Nilo Domanico e Fabiano Lavia

Idea concettuale a parte deve fare anche i conti con gli aspetti pratici. «La sua reale fattibilità, la lunghezza del sentiero e la sua location saranno definite a seguito del sopralluogo che si è tenuto nella giornata del 5 luglio con la presenza di tutti i soggetti coinvolti in questo “sogno”», specifica Domanico.
Nel corso del sopralluogo tenutosi ieri al Pathirion c’era fra gli altri il ceo della Eak, Bernd Bayerköhler, la società pronta ad investire sino al 100% se saranno soddisfatti i requisiti di fattibilità, oltre alla gradita e necessaria presenza dell’ingegnere Umberto Malagrinò, delegato di Calabria Verde – Regione Calabria, in quanto i boschi interessati al progetto rientrano nella loro gestione, Tiziano Caudullo e Donatella Novellis, in rappresentanza del Sindaco e della Giunta, Alessandro Gangemi in rappresentanza di Bauci e Communia, Alessandra Mazzei e Mariella Arcuri, di Communia e Rossano Purpurea, Lorenzo Cara presidente del Club Trekking Corigliano Rossano e Flaviano Lavia referente del Cammino Basiliano.
«Il percorso sarà privo di barriere architettoniche e si eleverà dolcemente tra gli alberi fino a raggiungere la vetta delle chiome e regalare nel suo punto più alto una vista mozzafiato sull’Abbazia di Santa Maria del Patire – conclude Nilo Domanico – sul bosco che la circonda e sul panorama straordinario del golfo di Corigliano e della catena montuosa del Pollino». (l.latella@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x