Ultimo aggiornamento alle 11:53
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

sangue sulle strade

Vigilia di ferragosto di sangue sulla statale 106: tre giovanissimi perdono la vita nella Sibaritide – NOMI e FOTO

Si tratta di tre ragazzi di 18, 20 e 21 anni del cosentino. Una delle vittime è deceduta nell’elisoccorso. Coinvolti anche quattro feriti, uno grave

Pubblicato il: 14/08/2021 – 12:27
Vigilia di ferragosto di sangue sulla statale 106: tre giovanissimi perdono la vita nella Sibaritide – NOMI e FOTO

CASSANO ALLO IONIO Tre morti e cinque feriti. È questo il bilancio di un incidente stradale avvenuto questa mattina intorno alle 10,45 nei pressi del ponte della statale 106 sul fiume Crati, al confine tra i territori dei comuni di Cassano allo Ionio e Corigliano Rossano, in provincia di Cosenza. Due le auto coinvolte in uno scontro frontale, una Mercedes e una Renault Clio. Sul posto sono intervenute la Polstrada di Rossano e di Trebisacce, i carabinieri della tenenza di Cassano e gli agenti della polizia municipale cassanese, alcune ambulanze del 118 ed i vigili del fuoco del distaccamento di Rossano, che hanno estratto dalle lamiere i feriti ed i corpi delle due persone senza vita dopo l’impatto. Una terza persona, è deceduta sull’elisoccorso proveniente da Lamezia Terme in volo verso il Pugliese di Catanzaro, un ragazzo di 24 anni di cui ancora non si conoscono le generalità. Le vittime sono originarie di Castrovillari e Cassano. Oltre al ragazzo sono decedute due giovanissime di 20 e 21 anni, Michela Praino ed Eleonora Recchia. I quattro dei cinque feriti trasportati all’ospedale “Giannettasio” di Corigliano Rossano, da quanto appreso di origini emiliane, non sembrano gravi. Un quinto, apparso grave, a quanto pare è stato trasportato in ambulanza a Bari. Le due auto si sarebbero scontrate frontalmente. Sull’esatta dinamica e sui rilievi stanno lavorando le forze dell’ordine intervenute. La statale 106 nel tratto interessato dal drammatico incidente è stata riaperta dopo che era stata chiusa in entrambe le direzioni.

Le vittime stavano tornando dal Centro Commerciale

Stavano tornando da un Centro commerciale Michela Praino, di 20 anni, di Cassano allo Ionio, e Acrem Ajari, di 18 anni, di origine marocchina, terza vittima, di origine marocchina, dell’incidente stradale avvenuto sulla statale 106 in cui ha perso la vita anche un’altra ragazza Eleonora Recchia, di 21 anni. Il diciottenne viveva con la famiglia in una zona popolare di Sibari, nel Comune di Cassano allo Ionio. Per il sindaco della cittadina dell’Alto Ionio Cosentino, Gianni Papasso che nell’immediatezza si è recato sul luogo
dell’incidente in accordo con la Prefettura di Cosenza, si tratta di «una tragedia che addolora tutta la città. Esprimo a nome della comunità cassanese affetto e solidarietà per le famiglie delle vittime e preghiamo per chi lotta tra la vita e la morte». Papasso ha lanciato un invito, a tutti gli esercenti di locali pubblici e commerciali del suo comune «visto il tragico evento che nella mattinata ha portato via tre giovani vite lasciando un
sentimento di sgomento in tutta la popolazione, ritengono doveroso invitare tutte le attività in segno di rispetto per le vittime e per le famiglie, di astenersi dal diffondere musica o svolgere intrattenimenti che possano rilevarsi contrari al senso di tristezza di tutta la cittadinanza». «Auspichiamo che tale invito – ha aggiunto il sindaco di Cassano
allo Ionio – possa essere raccolto da tutti considerato che sono state strappate alle loro famiglie delle giovani vite che erano parte della nostra comunità».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x