Ultimo aggiornamento alle 12:35
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la posizione

Bruni: «L’acqua è un bene comune. Si superi la Sorical»

La proposta della candidata per il centrosinistra alla presidenza della Regione per la pubblicazione della società: «Quote dei privati ai Comuni»

Pubblicato il: 15/09/2021 – 16:14
Bruni: «L’acqua è un bene comune. Si superi la Sorical»

CATANZARO «L’acqua, bene per tutti, sarà sempre di più una risorsa fondamentale di civiltà e sviluppo. La captazione, il completamento del piano dighe, il rifacimento e l’ammodernamento delle reti, la digitalizzazione dell’intero sistema di distribuzione e di riciclo delle acque sono tutti obiettivi a cui non possiamo rinunciare e che non sono più rimandabili». Lo afferma, in una nota, Amalia Bruni, candidata per il centrosinistra alla presidenza della Regione.
«La Sorical – aggiunge Bruni – va superata e le quote dei privati dovranno essere distribuite ai Comuni. Si sono persi due anni e l’estate che sta finendo, tra le peggiori degli ultimi anni, ci ha confermato quanto sia urgente e non più rimandabile una riforma radicale della gestione delle acque. I Comuni dovranno tornare a essere protagonisti del nuovo sistema a totale gestione pubblica in accordo con la Regione. Le fonti, le dighe e la captazione sono di proprietà della Regione, mentre le reti sono dei Comuni. La riforma deve partire da questa interazione».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb