Ultimo aggiornamento alle 20:43
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

verso il voto

Regionali, Coraggio Italia alla volata finale. Brugnaro: «I calabresi voteranno per il futuro del Paese, ci pensino bene»

Il leader del partito a sostegno della candidatura di Roberto Occhiuto oggi in Calabria. «Investire qui è di interesse nazionale»

Pubblicato il: 28/09/2021 – 12:51
di Giorgio Curcio
Regionali, Coraggio Italia alla volata finale. Brugnaro: «I calabresi voteranno per il futuro del Paese, ci pensino bene»

LAMEZIA TERME L’auspicio è che l’affermazione alle prossime elezioni regionali, in Calabria, possa rappresentare la svolta della regione ma anche del Paese. È il punto saliente della campagna elettorale di “Coraggio Italia”, progetto politico nuovo ma che ha già trovato l’ambizione e la dimensione giusta all’interno del centrodestra.

La Calabria come laboratorio politico

Il 3 e 4 ottobre prossimi rappresenteranno un punto di svolta per la nostra regione ma anche per il partito guidato da Luigi Brugnaro, oggi in Calabria, con la prima tappa a Lamezia Terme, pronta a sondare il terreno e a gettare le fondamenta di un progetto che potrà presto scoprire le proprie carte anche nel resto del paese. E non è affatto un caso se proprio Coraggio Italia abbia deciso di presentarsi solo in Calabria, trasformando la nostra regione in una sorta di “laboratorio politico”, sperando in quella “rivoluzione fucsia” fatta da donne e lavoratori.

brugnaro coraggio italia

Brugnaro: «Ho conosciuto un sacco di amici»

Aspettando il bilancio post-elezioni, per Coraggio Italia e Brugnaro è comunque tempo di tirare le somme: «Ho conosciuto un sacco di amici, ho conosciuto meglio un territorio che conoscevo solo superficialmente e mi è piaciuto molto. Il futuro della Calabria – ha spiegato Brugnaro – è molto più vicino a quello del Nord. I calabresi voteranno per il futuro del paese, ci pensino bene». «La Calabria diventerà una piattaforma per il turismo nautico, è lavoro e progresso e serve anche per il nord. Da Genova a Venezia dobbiamo per forza passare dalla Calabria». «Siamo diventati un partito in due mesi, abbiamo chiesto il finanziamento della SS106 ed è successo. Sono parecchi milioni che arriveranno qui dopo tanti anni che cercate di finire questo tratto stradale. Ora bisogna andare dall’Anas per fare un progetto fatto bene, che coinvolga i privati. L’idea è che i calabresi tornino a fare la loro regione, che diventino proprietari a casa loro». 

«Investire qui in Calabria è dunque un interesse nazionale»

Il claim elettorale “Se cresce la Calabria cresce l’Italia” ha accompagnato l’intera campagna elettorale di Coraggio Italia perché «la Calabria – ha spiegato Brugnaro – è fondamentale per il progresso del Paese, siamo venuti qui a testimoniare la nostra amicizia, non vogliamo insegnare niente a nessuno, ma siamo sicuri che gli investimenti al Sud possano generare molta più ricchezza rispetto a quelli in altre regioni già avanzate. Investire qui in Calabria è dunque un interesse nazionale e vorremmo che lo capissero i calabresi, noi siamo qui per essere amici». «Abbiamo ottimi numeri, ma è chiaro che saranno i calabresi a decidere domenica con la matita il proprio futuro. Resto molto fiducioso, ci siamo divertiti a stare insieme». Poi l’appello ai calabresi: «Bisogna che i calabresi non restino solo in Calabria ma che vengano a Roma e vengano nel Nord, dobbiamo muoverci tra persone per bene e ce ne sono tanti».

«Un segnale di unione della Calabria»

E sul futuro ha le idee chiare: «Abbiamo ora una grande occasione per ripartire dopo il Covid, ci sono tante opportunità perché l’Italia va avanti con il sacrificio di tante persone, di gente che non ha tempo di stare sui social a scrivere stupidaggini perché deve andare a lavorare». «Se ci dividiamo e ci raccontiamo le specifiche esperienze probabilmente riusciremo a ricostruire un paese unito e sarebbe un segnale straordinario che questa unione possa partire dalla Calabria». «Lo dico ai calabresi: questa volta potrete essere il riferimento per tutti».  (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb