Ultimo aggiornamento alle 19:34
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il caso

Reggio, ufficiale della GdF morto suicida: la Procura apre un’inchiesta

Istigazione al suicidio è il reato ipotizzato. Indagine affidata alla squadra mobile della Questura ed al Gico della Guardia di finanza

Pubblicato il: 29/09/2021 – 22:32
Reggio, ufficiale della GdF morto suicida: la Procura apre un’inchiesta

REGGIO CALABRIA La Procura di Reggio Calabria vuole fare luce sulla morte di un tenente della guardia di finanza che si è tolto la vita a fine agosto sparandosi un colpo di pistola con l’arma d’ordinanza mentre era in caserma. È stata, quindi, aperta un’inchiesta per istigazione al suicidio. Al momento non ci sarebbero soggetti iscritti nel registro degli indagati. L’indagine, affidata alla squadra mobile della Questura ed al Gico della Guardia di finanza, è coordinata dal procuratore Giovanni Bombardieri e dal sostituto Tommaso Pozzati.

La vicenda

La mattina del 30 agosto, il corpo dell’ufficiale, di 26 anni, è stato trovato nel suo ufficio dai colleghi che non avevano notizie di lui dal giorno precedente quando era stato visto rientrare al Comando provinciale di via Enotria. La famiglia del tenente ha già nominato l’avvocato, un consulente medico legale e un perito informatico.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb