Ultimo aggiornamento alle 12:55
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il caso riace

Don Ciotti: «Quali reati ha commesso Lucano per meritare una condanna così pesante?»

Il presidente di Libera: «Non si disperda il patrimonio della sua esperienza». A Milano sit-in di solidarietà davanti al tribunale

Pubblicato il: 30/09/2021 – 22:49
Don Ciotti: «Quali reati ha commesso Lucano per meritare una condanna così pesante?»

ROMA «Occorre equilibrio e misura. Ero con Mimmo Lucano a Riace nel 2004, quando iniziò la sua straordinaria esperienza di sindaco, ho continuato idealmente a esserlo anche durante le vicende giudiziarie, culminate oggi con la condanna a 13 anni di carcere: sentenza pesantissima di cui attendiamo di conoscere le motivazioni». Lo afferma don Luigi Ciotti, presidente di Libera e del Gruppo Abele. «Le leggi, non si discute, vanno rispettate, ma viene da chiedersi – sottolinea don Ciotti – di quali reati possa essersi macchiato Mimmo per meritare una simile condanna. Se le violazioni sono state commesse per facilitare l’accoglienza, senza tornaconti personali, sarebbe forse il caso di usare un minimo di riguardo. Si ripropone qui il contrasto che sin dai tempi antichi, valga su tutti l’esempio di Antigone, si è prodotto a volte tra le leggi dei codici e le leggi della
coscienza. Ciò detto, e ribadita la mia umana vicinanza a Mimmo e alla sua compagna, mi auguro – conclude don Ciotti – che al netto degli incidenti giudiziari non si disperda il prezioso patrimonio sociale e culturale rappresentato dall’esperienza di Riace. Modello pionieristico di un’accoglienza capace di conciliare dignità, lavoro e sicurezza a beneficio di tutta la comunità».
Intanto, oggi un gruppo di cittadini ha tenuto un presidio in solidarietà con Mimmo Lucano davanti al Palazzo di Giustizia di Milano. Due gli striscioni: uno arcobaleno con la scritta “Restiamo umani” e la foto dell’ex sindaco di Riace, l’altro c

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.c.a.r.l. ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb