Ultimo aggiornamento alle 22:53
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

L’incognita

Ospedale della Sibaritide, futuro ancora incerto

Gli adeguamenti sismici potrebbero rallentare il cronoprogramma, la cui conclusione è prevista nel 2023. Problemi anche a causa del caroprezzi

Pubblicato il: 05/11/2021 – 16:02
di Luca Latella
Ospedale della Sibaritide, futuro ancora incerto

CORIGLIANO ROSSANO Quando sembrava che tutto potesse filare liscio, ecco sopraggiungere nuovi problemi per l’ospedale della Sibaritide, legati agli adeguamenti sismici della struttura, a seguito delle variazioni delle normative, con una perizia già presentata al Genio civile.
I lavori di costruzione potrebbero, quindi, accusare nuovi rallentamenti – si dice che siano già fermi da un paio di giorni – anche per via del “caroprezzi”, il rincaro delle materie prime come ferro e cemento, ad esempio, se rapportati al finanziamento iniziale programmato dalla Regione e risalente ormai a quindici anni fa.
Nuovi intoppi di carattere burocratico, insomma, e futuro nuovamente e sempre più nebuloso per l’ospedale della Sibaritide

I numeri in breve

La conclusione dei lavori dell’ospedale della Sibaritide è prevista il 2023. L’importo complessivo dell’opera, che risale a un Accordo di programma del 2007, è di 143 milioni di euro. L’approvazione definitiva del progetto è avvenuta a maggio 2019. Il 3 novembre 2020 il presidente della Regione facente funzioni, Nino Spirlì, ha firmato la consegna dei lavori che sono iniziati nella primavera scorsa. Fino ad oggi sono stati utili a realizzare le fondamenta della struttura centrale.

Un iter lungo 15 anni

L’iter lungo e tortuoso ha fatto registrare ritardi mostruosi, anche a causa dei problemi legati alle vicende societarie della Tecnis S.p.A. – la ditta che si era aggiudicato l’appalto – che poi ha definitivamente ceduto le proprie quote del ramo d’azienda “Presidi Ospedalieri” – che comprende le concessioni di progettazione, realizzazione e gestione anche del nuovi ospedali della Piana di Gioia Tauro – alla Società D’Agostino Angelo Costruzioni Generali S.r.l. Questo è stato solo l’ultimo degli intoppi che hanno reso il cronoprogramma dell’ospedale della Sibaritide una gara ad ostacoli.
Insomma, dagli espropri al bando, passando per le varie fasi commissariali della sanità regionale, i tempi di progettazione, il primo affidamento, il passaggio di consegne fra le due ditte, il tempo è passato inesorabile disilludendo la popolazione. (l.latella@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x