Ultimo aggiornamento alle 23:22
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

la scelta

Corap, Occhiuto nomina Enrico Mazza nuovo commissario

La scelta del presidente della Regione Calabria. «Spazio al merito e alla competenza». Ferrara: «È la figura con le giuste capacità»

Pubblicato il: 12/11/2021 – 15:33
Corap, Occhiuto nomina Enrico Mazza nuovo commissario

CATANZARO «In campagna elettorale avevo promesso a Confindustria che avrei reso la loro confederazione protagonista del sistema imprenditoriale della Calabria e delle scelte che avrebbero riguardato lo sviluppo delle aree industriali. Sono contento che il primo atto della mia giunta – che doveva individuare il commissario del Consorzio regionale per lo sviluppo delle attività produttive – sia stato quello di nominare alla gestione del Corap un esponente – Enrico Mazza – indicato da Unindustria Calabria, in una terna di nomi che avevo chiesto nei giorni scorsi al loro presidente». Lo afferma in una nota Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria. «La nostra Regione – ha detto ancora Occhiuto – la cambieremo anche attraverso queste decisioni: spazio al merito, alla competenza, e coinvolgimento reale delle associazioni di categoria e dei sindacati».

Il plauso di Ferrara: «È la figura con le giuste capacità»

«Apprendiamo con particolare soddisfazione che la Giunta Regionale ha nominato come Commissario liquidatore del Consorzio regionale per lo sviluppo delle attività produttive – Corap, l’avvocato Enrico Mazza». È quanto afferma il presidente di Unindustria Calabria, Aldo Ferrara. «L’avvocato Mazza – aggiunge – è, certamente, figura in possesso dei requisiti previsti dalla normativa vigente, ma, soprattutto, con le giuste capacità professionali e la necessaria esperienza per svolgere un compito tanto delicato quanto fondamentale che siamo sicuri porterà avanti in maniera irreprensibile».
«Dopo un periodo complesso e complicato, – afferma ancora Ferrara – del quale a pagarne le spese sono stati, e continuano ad essere, i lavoratori e le imprese, oggi ci si avvia verso un percorso di chiarezza e soluzione della questione, affrontando una vicenda che nel tempo ha sempre complicato di molto, non soltanto, i programmi di sviluppo e di attrazione degli investimenti in quelle aree, ma ha anche pregiudicato il corretto dispiegarsi delle potenzialità costituite dalle ZES».
«Con la nomina dell’avvocato Mazza, siamo certi, – sottolinea il Presidente Ferrara – verrà finalmente garantita una soluzione delle problematiche, in linea con gli obiettivi prefissati dalla Giunta Regionale e con la sua mission primaria, ossia favorire il sorgere di nuove iniziative imprenditoriali e di implementare e potenziare le attività esistenti».
«Non posso che esprimere – conclude Ferrara – sincero apprezzamento a nome mio personale e di Unindustria Calabria al Presidente Roberto Occhiuto per la rapidità e l’efficacia delle decisioni adottate in quanto ha dimostrato di intervenire con determinazione tanto sul tema della Sanità, con la sua nomina a Commissario, quanto sulla problematica delle Aree Industriali portata alla sua attenzione in occasione dell’Assemblea di Unindustria Calabria il 30 Ottobre scorso».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x