Ultimo aggiornamento alle 23:46
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

infrastrutture

Ance Cosenza: «Bene il nuovo progetto della 106 Sibari-Rossano»

Il presidente Perciaccante: «Confermata l’idea delle quattro corsie. E i costi vengono ridotti. Nuovo impulso per l’economia del territorio»

Pubblicato il: 08/12/2021 – 11:40
Ance Cosenza: «Bene il nuovo progetto della 106 Sibari-Rossano»

COSENZA Con una nota del Presidente della Regione Calabria Roberto Occhiuto, inviata al Ministero delle Infrastrutture, al commissario straordinario dell’Anas, al presidente della provincia di Cosenza e ai sindaci di Corigliano-Rossano e Cassano, prende forza il disegno del nuovo tracciato sulla Ss 106 Sibari – Rossano, la cui validità progettuale è stata opportunamente valutata dai tecnici dell’Anas, in sinergia con le strutture tecniche dell’amministrazione regionale.
«Si tratta di un progetto sostenibile – dichiara il presidente di Ance Cosenza Giovan Battista Perciaccante – che va a colmare un deficit infrastrutturale di un territorio altamente attrattivo e competitivo. Bene ha fatto la Regione a chiedere una integrazione al finanziamento per 350-400 milioni di euro sulla base di stime emerse a seguito delle risultanze dello sviluppo completo della progettazione. Con questa nuova indicazione viene confermata l’idea di una strada a quattro corsie e la compatibilità al raddoppio della tratta ferroviaria».
Rispetto al precedente progetto, il cosiddetto “Megalotto 8” i costi vengono ridotti di ben 4 volte. Il nuovo tracciato evita gallerie e viadotti perché si avvicina alla costa, consente di realizzare una nuova infrastruttura con sezione a 4 corsie, riducendo drasticamente il tasso di incidentalità con tutte le conseguenze del caso.
«Presentandosi a distanza ridotta dalla esistente Ss 106 – aggiunge il presidente Perciaccante – il nuovo tracciato risulterà attrattivo ed avrà un impatto ambientale notevolmente ridotto. Per la Calabria e la Sibaritide in particolare, il nuovo tracciato si pone come una infrastruttura importante in grado di dare ossigeno all’economia del territorio che, oltre ad una spiccata vocazione agroindustriale, presenta potenzialità turistiche molto alte per la presenza di risorse archeologiche, monumentali, naturali e ambientali di assoluta rilevanza».
Il presidente dell’Associazione Nazionale Costruttori Edili della provincia di Cosenza e della Calabria Perciaccante auspica che le procedure e i tempi di realizzazione di questo progetto siano stretti per poter colmare gap importanti e favorire collegamenti integrati sul territorio.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x