Ultimo aggiornamento alle 22:30
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

L’ordinanza

Corigliano Rossano, quarantena (e revoca) saranno notificate via sms

Primo comune in Calabria ad adottare il provvedimento. Stasi: «Un atto necessario ad adeguarci al resto del Paese»

Pubblicato il: 12/01/2022 – 17:39
Corigliano Rossano, quarantena (e revoca) saranno notificate via sms

CORIGLIANO ROSSANO Tra i duemila positivi in attesa di una comunicazione di quarantena in provincia di Cosenza ed il caos che si genera nei comuni, a Corigliano Rossano l’amministrazione comunale ha deciso di invertire la rotta. Per accelerare i tempi, e gli enormi disagi che risultano dalle ordinanze di quarantena mai consegnate o consegnate in ritardo con tutte le conseguenze del caso, da oggi in poi le quarantene e le revoche saranno comunicate da un messaggio, un sms, sul telefonino. Si tratta della prima ordinanza sindacale del genere in Calabria.
«La Calabria – dice Flavio Stasi – deve adeguarsi ai tempi anche nella gestione della pandemia. Per questa ragione nelle scorse ore ho convocato una riunione con il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile, il dirigente del Settore Affari Generali ed i vertici del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Sanitaria Provinciale per discutere della procedura di messa in quarantena anche alla luce delle fisiologiche difficoltà di questi giorni. In assenza di disposizioni regionali, a seguito di questa riunione ho deciso di emanare un’ordinanza che, nella nostra città, modifica le modalità di comunicazione delle quarantene (e relative revoche) adeguandosi ai sistemi in vigore in quasi tutti gli altri territori italiani già dalle prime fasi della pandemia. In molte regioni, infatti, l’ente comunale non viene minimamente coinvolto nella gestione delle disposizioni di isolamento, che vengono comunicate direttamente dalle aziende sanitarie locali e spesso mediante semplici e-mail o sms, usufruendo evidentemente di sistemi digitalizzati di cui le nostre istituzioni sanitarie non sono ancora munite».
Stasi ricorda di essere già intervenuto con un’altra ordinanza secondo cui la quarantena – e la revoca – potevano esser4e notificate via posta elettronica, nella speranza di velocizzare le fasi di consegna della notifica.
Con l’ordinanza emanata oggi «abbiamo ulteriormente modificato questo processo – spiega il sindaco di Corigliano Rossano – stabilendo che sul territorio comunale le disposizioni di quarantena e di revoca relative al Covid-19 saranno comunicate dal Centro Operativo Comunale mediante sms, adeguandoci quindi a sistemi già abbondantemente utilizzati nel resto del Paese, sia per la gestione delle comunicazioni relative alla fase pandemica, ma anche per comunicazioni ordinarie. Si tratta della prima ordinanza in Calabria che va in questa direzione, un atto che ritengo necessario per adeguare il nostro Comune alla efficienza di altri territori italiani e, più in generale, per provare ad indirizzare anche le istituzioni extra-comunali in tal senso, convinto che sia necessario limitare al massimo i tanti disagi generali già causati dalla pandemia».
Il provvedimento ha efficacia immediata. «Ovviamente – chiosa il sindaco – è necessario che i cittadini che si sottopongono a tampone in uno dei luoghi stabiliti dalle disposizioni regionali (Asp, Farmacie, Laboratori, Medici ecc.) e forniscano recapiti corretti». (lu.la.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x