Ultimo aggiornamento alle 11:19
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

IL CAPOLUOGO AL VOTO

Catanzaro, Mancuso: «A giorni il candidato sindaco del centrodestra, io resto su Esposito»

Il presidente del Consiglio regionale e plenipotenziario della Lega: «Lavoriamo per unire, il nome di Baldo però è quello che può farci vincere»

Pubblicato il: 10/02/2022 – 21:49
Catanzaro, Mancuso: «A giorni il candidato sindaco del centrodestra, io resto su Esposito»

CATANZARO «Stiamo lavorando, a giorni avremo la soluzione del nome per il centrodestra, vediamo, ci stiamo lavorando». Così il presidente del Consiglio regionale, Filippo Mancuso, della Lega, ha risposto ai giornalisti che gli hanno chiesto un commento sulla situazione e del centrodestra a Catanzaro in vista delle Comunali. Mancuso, intercettato dai cronisti a margine dell’incontro nella sede regionale della Lega con il sottosegretario Molteni, ha fatto il punto della situazione, che vede un centrodestra ancora diviso e frastagliato: «Stiamo lavorando non sui nomi ma soprattutto sulla coalizione e sulla ricerca di un nome che dia unità. Io come si sa – ha rimarcato Mancuso – ho fatto un nome, io sono sempre su quel nome perché penso che possa farci vincere le elezioni. Poi, è normale che nel gioco delle parti ci sia un’interlocuzione che deve portare all’unità del centrodestra».
«Il nome che ho fatto – ha sottolineato il presidente del Consiglio regionale – è Baldo Esposito, è quello che secondo me potrebbe farci vincere. In campo ci sono già altri candidati sindaco, sono nomi autorevoli, di grande rispetto e di grande levatura, vediamo. Esposito – ha specificato il presidente del Consiglio regionale e plenipotenziario della Lega sul territorio – è in grado di potersela giocare con tutti alla pari, non ha niente da invidiare dal punto di vista elettorale né di preparazione politica, né di preparazione amministrativa, né di conoscenza del territorio, né di consapevolezza dei problemi della città, anzi penso ne abbia più degli altri».
«Quanto a Talerico – ha detto ancora Mancuso – si è candidato nel centrodestra alle Regionali, restando candidato a sindaco rappresenta un’erosione dei voti del centrodestra ma siamo ancora in tempo per cercare di serrare le fila e vedere di aprire un dialogo anche con Talerico, che ritengo vada recuperato all’interno del centrodestra se ci sono le condizioni. Se invece vuole dare seguito alla candidatura a sindaco non ci resta che serrare le fila dalla parte opposta, magari facendolo diventare il candidato, ma io sto facendo solo delle ipotesi: in questo momento questa possibilità non c’è. Ma – ha concluso Mancuso – si lavora per unire ma non per dividere». (c. a.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x