Ultimo aggiornamento alle 7:57
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

il caso

«Ammalati di Covid e senza un medico». A Umbriatico il dramma della sanità precaria

La denuncia del sindaco Pietro Greco. «Niente Usca, medico di base e guardia medica» nel piccolo centro del Crotonese

Pubblicato il: 27/02/2022 – 10:18
«Ammalati di Covid e senza un medico». A Umbriatico il dramma della sanità precaria

UMBRIATICO Un piccolo centro come tanti nel quale l’emergenza sanitaria si sente più forte. A Umbriatico sono una dozzina le persone positive al Covid. E praticamente tutte sono senza assistenza medica. Lo sa bene il sindaco, Pietro Greco, che vive la situazione sulla propria pelle. E lo denuncia: «Io, mia moglie e i miei due figli, siamo positivi al Covid. Personalmente da tre giorni sto malissimo ma, a Umbriatico, non abbiamo un medico cui poterci rivolgere: niente Usca, né medico di base e guardia medica», racconta alla Gazzetta del Sud.
Alla precarietà sanitaria si aggiunge, da giovedì sera, lo stop subìto dal servizio di guardia medica. I cittadini, infatti, non hanno potuto contare su un medico nella postazione del paese, dalle 20 alle 8, di giovedì e di venerdì, a causa della cronica carenza di medici nell’Asp 5 disposti ad svolgere servizio.
Nelle condizioni attuali, il medico di base è presente a Umbriatico per due ore, due volte a settimana. Il sindaco stesso si era offerto di rinunciare alla propria indennità di carica pur di risolvere il problema. Ma il suo appello del primo cittadino non ha avuto il riscontro auspicato.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x