Ultimo aggiornamento alle 21:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

i lavori

Terzo megalotto della 106, «nessuna limitazione al traffico sull’arteria principale, solo sulla parallela»

Il sindaco di Roseto Capo Spulico rassicura la cittadinanza. «Nessun pregiudizio per la viabilità interna al centro abitato»

Pubblicato il: 09/04/2022 – 18:06
Terzo megalotto della 106, «nessuna limitazione al traffico sull’arteria principale, solo sulla parallela»

ROSETO CAPO SPULICO «La nota stampa diramata da Anas relativa ai lavori del Terzo Megalotto della statale 106 Jonica nel territorio di Roseto Capo Spulico ha suscitato nei Cittadini, nei tanti turisti che ogni anno frequentano il territorio rosetano, e nei tantissimi utenti che ogni giorno attraversano questo tratto stradale moltissima preoccupazione». Il sindaco di Roseto Capo Spulico, Rosanna Mazzia, torna sul tema dei lavori del terzo megalotto della strada statale replicando ad alcuni passaggi diffusi a mezzo stampa da Anas. In particolare, Mazzia si sofferma sul passaggio relativo alle “limitazioni al transito (del costruendo tracciato della 106 jonica) nel comune di Roseto Capo Spulico” «il quale ha ingenerato molte perplessità, lasciando intendere che le limitazioni al transito avrebbero inciso anche sulla viabilità interna al centro abitato». 
«Il tracciato della attuale statale jonica – specifica la sindaca di Roseto – attraversa la Marina di Roseto Capo Spulico, sulla quale si scarica il traffico veicolare dei mezzi pesanti lungo la dorsale jonica sull’asse Puglia-Sicilia. Questo elemento rappresenta già di per sé una criticità quotidiana per il territorio, che ogni giorno deve fare i conti con l’enorme mole di veicoli lungo un tracciato ormai obsoleto e poco sicuro. La paura di dover subire un ulteriore disagio alla circolazione, per di più in prossimità della stagione estiva e con il termine dei lavori in questione fissato al 31 ottobre, ha allarmato non poco la popolazione e i fruitori di questo importante snodo viario. Sarebbe bastato mettere in maggiore evidenza che i lavori oggetto della nota interesseranno la complanare in direzione Montegiordano per evitare spiacevoli equivoci ed inutili preoccupazioni».
I lavori, infatti, interesseranno l’arteria parallela alla sede stradale principale della attuale 106 Jonica, che, pertanto, dovrà essere chiusa al traffico veicolare. Per verificare lo stato dei lavori e l’impatto sulla viabilità alle aree rurali raggiungibili dalla complanare della SS 106, nella mattinata di venerdì 8 aprile, l’Assessore Giuseppe Nigro e il Comandante della Polizia Municipale Antonio Spina hanno effettuato un sopralluogo sulle aree interessate dal cantiere. Durante le ricognizioni si è potuto constatare come il traffico veicolare potrà regolarmente defluire lungo l’attuale tracciato della statale in entrambe le direzioni, mentre l’imbocco della complanare potrà essere raggiunto esclusivamente dall’uscita Montegiordano Sud per i veicoli in transito sul tratto ammodernato della statale 106. La complanare sarà, inoltre, percorribile fino al km 400,500, dove si collega la strada comunale che collega il Villaggio Santa Maria e le aree rurali.  

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x