Ultimo aggiornamento alle 17:23
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il fatto

Sacal, De Metrio ai saluti finali: in arrivo il nuovo management della società aeroportuale

Il presidente dimissionario all’ultima assemblea dopo il ritorno della maggioranza pubblica. Lascia anche il commissario Afor Morelli

Pubblicato il: 29/04/2022 – 16:38
Sacal, De Metrio ai saluti finali: in arrivo il nuovo management della società aeroportuale

LAMEZIA TERME Si avvicina sempre di più il nuovo corso alla Sacal dopo il ritorno del controllo pubblico sulla società di gestione degli aeroporti calabresi grazie all’acquisto della maggioranza delle quote da parte di Regione e Fincalabra su input del governatore Roberto Occhiuto. Nell’ultima assemblea della Sacal, che ha approvato il bilancio, il presidente della società aeroportuale, Giulio De Metrio, ha rassegnato le dimissioni dalla carica, aprendo di fatto il percorso che di qui a breve dovrà portare alla riorganizzazione della Sacal, alla luce dei nuovi assetti nella maggioranza azionaria, e dovrà portare alla designazione del nuovo management, atteso a giorni. Secondo quanto si è appreso da fonti vicine alla Sacal, De Metrio, che era stato nominato dalla governatrice Jole Santelli, resta in prorogatio alla guida della società aeroportuale fino a quando non verranno nominati il successore e il nuovo Cda. Quella che è maturata nell’ultima assemblea è dunque una svolta che in realtà era comunque attesa, dopo le vicende dei mesi scorsi: poche settimane dopo la sua elezione il presidente della Regione Roberto Occhiuto aveva pubblicamente denunciato il tentativo di scalata da parte del socio privato – “Lamezia Sviluppo” – alla Sacal, tentativo che sarebbe stato favorito anche da disattenzioni istituzionali dei soci pubblici come la stessa Regione, all’epoca guidata dal presidente ff Spirlì. In seguito a quella denuncia Occhiuto, che non era stato tenero nemmeno contro De Metrio, a suo dire inerte davanti alla scalata del privato, per scongiurare anche il rischio della revoca della concessione alla Sacal aveva avviato una serie di interlocuzioni per far tornare la Sacal a maggioranza pubblica, cosa che si è concretizzata grazie all’entrata in scena ella finanziaria regionale Fincalabra: il 4 marzo scorso l’accordo con “Lamezia Sviluppo” per la cessione delle quote e il conseguente ritorno della maggioranza pubblica. A quanto si apprende, adesso lunedì si terrà un’altra assemblea straordinaria della Sacal chiamata a modificare lo Statuto alla luce della nuova configurazione societaria e a convocare il nuovo Cda che eleggerà il successore di De Metrio alla guida della società aeroportuale. Ma non è solo la Sacal a registrare novità nella giornata odierna: secondo fonti accreditate si sarebbe dimesso anche Vincenzo Morelli, commissario liquidatore dell’Afor, l’ex azienda forestale della Regione. (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x