Ultimo aggiornamento alle 10:46
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 5 minuti
Cambia colore:
 

l’evento

La vendemmia in musica di Jovanotti a Gerace. «In Calabria grande accoglienza» – FOTO

Gli scatti del video registrato nel borgo della Locride. Il grappolo d’uva mangiato cantando “Alla Salute” nella «California d’Italia»

Pubblicato il: 11/05/2022 – 18:49
di Mariateresa Ripolo
La vendemmia in musica di Jovanotti a Gerace. «In Calabria grande accoglienza» – FOTO

GERACE La scena della vendemmia e di una festa di paese. In mano un grappolo d’uva, che ha mangiato cantando “Alla salute”.
Prima a Scilla e poi a Gerace per girare il videoclip del suo nuovo brano, la quinta traccia dell’album Mediterraneo. Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, in queste ore sta facendo sognare la Calabria, e in particolar modo la provincia reggina, che ha scelto come location del video di cui sarà regista il calabrese Giacomo Triglia, conosciuto tramite Dario Brunori. 
«Luoghi incredibilmente belli. Sono un fan della Calabria, verrà un bel video», ha commentato il cantautore, da questa mattina nel borgo della Locride. «Ringrazio moltissimo tutti qui, per il supporto che ci state dando e per l’accoglienza generosa e piena di affetto». Dopo il successo del 2019 che ha visto la partecipazione di oltre 25mila persone, il 12 e il 13 agosto Jovanotti tornerà a Roccella – che ha definito «La California d’Italia» – con il suo “Jova Beach Party”, un vero e proprio megaconcerto in riva al mare.

 La produzione di “Alla Salute”

Firmato da Giacomo Triglia, regista calabrese tra i più apprezzati della scena musicale italiana, il video prodotto da Capitol /Universal si avvale della produzione di Borotalco TV ed è stato realizzato tra Scilla e Gerace. Nel video Lorenzo ospita un artista internazionale d’eccezione: Shantel il produttore, cantante e disc jockey tedesco, celebre per i suoi lavori con la sua orchestra gitana e per i suoi remix tra musica balcanica ed elettronica, con cui ha più volte conquistato la vetta della World Music Charts europea.
Alla salute, già disponibile negli store digitali (https://Capitol.lnk.to/allasalute) è uno dei brani più significativi della recente produzione di Lorenzo e fa parte del flusso di musica che piano piano, capitolo dopo capitolo, stanno componendo il Disco del Sole, in formato completo e fisico il prossimo autunno. “Il disco del sole” è un oggetto volante non identificato, uno streaming, una filosofia, ma soprattutto il fiume libero dei brani scritti da Lorenzo a due anni e mezzo di distanza da “La Nuova Era”.
Dopo le prime nuove canzoni tra cui “La primavera” e “I love You baby” che hanno raggiunto la vetta dei brani più ascoltati in radio, “Alla salute” è una nuova traccia, un ulteriore frammento del movimento costante che Jovanotti sta componendo mese dopo mese, settimana dopo settimana, senza uno schema, senza un piano deciso: il flusso continua a scorrere.

Jovanotti: «Un’idea nata durante la pandemia»

«”Alla salute” è nata, durante la pandemia, da quel forte desiderio di guardare avanti e di apparecchiare la festa per quando ci servirà questa canzone pazza e senza tempo. – ha affermato Lorenzo – La collaborazione di Shantel (produttore dj musicista dell’est europeo specializzato in quel “balkan beat” che funziona solo se è originale) conferisce autenticità assoluta all’atmosfera che il pezzo vuole evocare. E’ un brindisi, una danza sfrenata e alcolica, uno sfogo necessario e pagano. La sonorità è mediterranea della sponda est, registrato tra Atene, Cortona, Dusserdolf e Istanbul con un ensemble di musicisti formidabili immersi nella tradizione delle diaspore europee. E’ un treno questo pezzo, è una festa su un treno che viaggia verso tempi migliori ma non dimentica da dove è partito e le stazione che via via attraversa».
La storia raccontata dal video e la data di release sono ancora top secret, ma c’è da scommettere che Jovanotti aggiungerà con questo video un nuovo tassello importante alla grande collezione dei suoi migliori videoclip. A tre mesi esatti dalla tappa calabra del Jova Beach, Jovanotti ha festeggiato ieri sera con l’intera troupe la fine delle riprese a Gerace dove, a margine dell’ultimo ciak ha incontrato i media.

Orsomarso: «Rappresenta la nostra energia vitale»

Il video è stato interamente girato in Calabria, e realizzato in collaborazione con Fondazione Calabria Film Commission e finanziato nell’ambito del programma “Calabria Straordinaria” Assessorato Turismo e Marketing Territoriale della Regione Calabria.
«Sosteniamo questa idea – ha dichiarato l’assessore regionale al Turismo e marketing territoriale Fausto Orsomarso – perché rappresenta alla perfezione la nostra energia vitale, una Calabria che non ti aspetti, innovativa, giovane e legata ai suoi luoghi, lontana dai soliti stereotipi e con un’energia tutta unica, senza spazio né tempo. È uno dei primi lavori che si innesta nella linea progettuale di Calabria Straordinaria, in sinergia tra l’assessorato e la Fondazione Calabria Film Commission. Un progetto dinamico e concertato dove prospettiva manageriale, estetica, musica e turismo viaggiano sulla stessa lunghezza d’onda».

Grande: «Prova d’autore per i 36 set di prossima apertura»

«Dove sorge il bello c’è la Calabria, la musica, il cinema, così l’approdo dell’estetica di Jovanotti è il primo importante passo del nostro progetto e del nostro percorso – ha continuato Anton Giulio Grande, Commissario straordinario della Fondazione Calabria Film Commission – Accogliamo un grande artista e il suo ritmo visivo per promuovere le nostre location, così da creare interesse e veicolare immagini cult dei nostri spazi migliori. Una prova d’autore per i 36 set di prossima apertura, tra scenari e nuove opportunità: mettere in rete territori attraverso la potenza delle immagini cinematografiche».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Design: cfweb

x

x