Ultimo aggiornamento alle 23:22
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

la decisione

“Tela del Ragno”, la Cassazione annulla la sentenza senza rinvio per Curioso e Caruso

Era stato proposto ricorso in Cassazione avverso la nuova sentenza di appello. Dichiarato inammissibile il ricorso di Francesco Tundis

Pubblicato il: 31/05/2022 – 19:27
“Tela del Ragno”, la Cassazione annulla la sentenza senza rinvio per Curioso e Caruso

COSENZA A seguito del primo annullamento con rinvio della Cassazione, a favore di Giuseppe Curioso, Aldo Caruso e Francesco Tundis (imputati che hanno optato per il rito abbreviato), è stato proposto nuovamente ricorso in Cassazione avverso la nuova sentenza di appello. Oggi, la quinta sezione della Corte di Cassazione ha annullato senza rinvio (per intervenuta prescrizione) nei confronti di Giuseppe Curioso, difeso dagli avvocati Giorgia Greco e Giuseppe Bruno e Aldo Caruso, difeso dall’avvocato Francesco Sapone.
Il ricorso di Francesco Tundis, difeso dagli avvocati Giuseppe Bruno e Massimo Zicarelli è stato, invece, dichiarato inammissibile. “Tela del Ragno” è l’operazione condotta contro i presunti capi e gregari del clan Perna-Cicero di Cosenza, Gentile-Africano-Besaldo di Amantea, Scofano-Martello-Rosa-Serpa di Paola, e Carbone di San Lucido. (f.b.)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x