Ultimo aggiornamento alle 9:39
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

il volantino

Minacce di morte per due giudici a Vibo Valentia, indaga la Procura

Nel mirino in un volantino di una sigla aprocrifa i magistrati Nasso e Di Mauro. L’Anm: «Gravissimo e inaudito documento»

Pubblicato il: 07/06/2022 – 22:56
Minacce di morte per due giudici a Vibo Valentia, indaga la Procura

VIBO VALENTIA Un volantino carico di minacce contro due giudici del lavoro del Tribunale di Vibo Valentia. Una firma apocrifa – “Unione per la legalità” – e riferimenti alla madre del giudice Ilario Nasso e alla collega Tiziana Di Mauro, conditi dalla minaccia di usare «le maniere forti» contro i due magistrati, impegnati in un settore delicato. A Nasso e Di Mauro è arrivata, nel pomeriggio di martedì, la solidarietà dell’Anm. Sui fatti sono in corso approfondimenti investigativi attivati dalla Procura di Vibo Valentia.

L’Anm di Catanzaro: «Gravissimo e inaudito documento»

«La Giunta Sezionale dell’Anm di Catanzaro – si legge in una nota – esprime solidarietà e vicinanza ai colleghi Tiziana Di Mauro ed Ilario Nasso in ordine al gravissimo ed inaudito documento elaborato dal sedicente gruppo “Unione per la legalità”, stigmatizzando fermamente la gravità della condotta volta a minare la serenità e la sicurezza dei due Magistrati della Sezione Lavoro presso il Tribunale di Vibo Valentia. Simili vili gesti non piegano la magistratura ed il suo lavoro».

Mangialavori: «Intimidazioni inaccettabili»

Anche il senatore di Forza Italia e componente della commissione parlamentare antimafia Giuseppe Mangialavori ha espresso vicinanza in una nota: «Condanno con fermezza il vile atto di minaccia nei confronti dei giudici del lavoro del Tribunale di Vibo Valentia Ilario Nasso e Tiziana Di Mauro, a cui va la mia massima solidarietà. Non è accettabile che due servitori dello Stato siano oggetto di così gravi intimidazioni da parte di malviventi che non esitano a diffondere pubblicamente i loro propositi di morte. Mi auguro si faccia luce al più presto su questo ultimo e inquietante episodio, nella convinzione che i giudici Nasso e Di Mauro sapranno trovare la forza e le ragioni per continuare il loro meritorio lavoro al servizio della comunità vibonese».

Tucci: «Fare luce al più presto»

«Desidero esprimere la mia più totale solidarietà e vicinanza ai giudici del lavoro del Tribunale di Vibo Valentia, Ilario Nasso e Tiziana Di Mauro, destinatari, nella mattinata di ieri, di gravissime minacce ad opera del sedicente gruppo “Unione per la legalità”.  Esorto i magistrati Nasso e di Mauro a continuare il loro prezioso lavoro agendo con serenità e professionalità come hanno sempre fatto. Auspico, inoltre, che gli organi inquirenti facciano piena luce, al più presto, sugli autori e i mandanti dell’esecrabile e delirante gesto».  Così il portavoce del MoVimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati, Riccardo Tucci, a proposito del volantino con minacce fatto circolare ieri mattina al Tribunale di Vibo indirizzato ai due magistrati.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x