Ultimo aggiornamento alle 23:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

il progetto

Ludoteche comunali, il sindaco di Cosenza accelera sul bando

Franz Caruso: «Il costo del servizio delle ludoteche, non considerato servizio essenziale bensì integrativo, è totalmente a carico del Comune»

Pubblicato il: 20/06/2022 – 18:17
Ludoteche comunali, il sindaco di Cosenza accelera sul bando

COSENZA Il sindaco di Cosenza, Franz Caruso, ha sollecitato questa mattina il dirigente Matilde Fittante e gli uffici comunali a predisporre gli atti del bando per l’affidamento della gestione del servizio di ludoteca comunale. Il tema è di particolare importanza attesa la valenza sociale del servizio che ha visto impegnati oltre al primo cittadino, la vicesindaca, Maria Pia Funaro, la consigliera con delega alle politiche dell’infanzia, Caterina Savastano e gli assessori Pasquale Sconosciuto e Francesco De Cicco.
«E’ opportuno prioritariamente ricordare – afferma il sindaco, Franz Caruso – che il costo del servizio delle ludoteche, non considerato servizio essenziale bensì integrativo, è totalmente a carico del Comune. Sin dallo scorso mese di maggio, pertanto, ho chiesto al settore bilancio di verificare la possibilità di spesa in capo al Comune per coprire il servizio fino al 31 dicembre 2022. Ad oggi, attese le procedure di dissesto che siamo obbligati a rispettare, abbiamo solo 100 mila euro di risorse da destinare a questo servizio. Occorre ora attendere le valutazioni degli uffici che, con apposita determinazione dirigenziale attesa ad horas, indicheranno tempi e parametri del servizio a seguito del quale si potrà procedere, nei prossimi giorni, ad esperire gli atti dell’evidenza pubblica».
«La realtà è dura– prosegue Franz Caruso – perché ardua, quasi impossibile, è la gestione di un bilancio privo di disponibilità di cui ci siamo assunti ogni responsabilità, avendo, peraltro, anche le spalle larghe per sopportare critiche e polemiche che, attesa la situazione, risulterebbero solo fine a se stesse. Ciononostante stiamo facendo quanto è nelle nostre possibilità per assicurare servizi adeguati ai nostri concittadini, soprattutto nel sociale, che rappresenta un settore in grande affanno ma che noi riteniamo di straordinaria importanza, soprattutto in questo momento storico in cui le restrizioni economiche sono sempre più stringenti per intere famiglie».
«In virtù di quanto detto – ha concluso il primo cittadino Caruso – abbiamo preso in carico questa problematica, le cui criticità vogliamo risolvere avviando immediatamente le procedure di gara per attivare il servizio da mettere a disposizione di una platea che sia la più ampia possibile, con le risorse che abbiamo reso disponibili, auspicando di poterle integrare con altri fondi come quelli in capo al Ministero per la Famiglia, che proprio nei giorni scorsi ha confermato all’interno del decreto semplificazioni l’istituzione di un fondo ad hoc di 58milioni di euro».

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x