Ultimo aggiornamento alle 18:11
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 3 minuti
Cambia colore:
 

l’eterna incompiuta

«Con l’A2 a una corsia non si può fare turismo. I “cantieri lumaca” vanno chiusi in primavera»

Alecci (Pd) e l’autostrada a mezzo servizio: «Impensabile che Anas riapra solo per fine luglio». Orsomarso: «Sblocco dal 15 per i flussi»

Pubblicato il: 30/06/2022 – 19:20
«Con l’A2 a una corsia non si può fare turismo. I “cantieri lumaca” vanno chiusi in primavera»

REGGIO CALABRIA Un’autostrada che è, per lunghi tratti, un calvario per gli sventurati automobilisti che la percorrono. Figuriamoci per i turisti di inizio estate. Specie tra Cosenza e Lamezia Terme – ma i tratti interessati dai cantieri sono disseminati lungo tutto il lembo calabrese dell’Autostrada del Mediterraneo – si viaggia spesso su una sola corsia. E la più grande strada di collegamento sul territorio diventa una provinciale, tra cantieri mobili (ma perenni) e gimcane. Una realtà che cozza sia con la sperimentazione di Anas per la Smart Road sul tratto a Nord della Calabria che con gli annunci (Renzi docet) che si susseguono da anni riguardo a quella che è soltanto un’enunciazione formale: il completamento della Salerno-Reggio Calabria. Il tema non è nuovo (qui un editoriale del Corriere della Calabria sui travagli dell’A2) ma si ripropone con forza in estate, quando l’offerta ai vacanzieri che scelgono la Calabria non può (non dovrebbe, in effetti) prevedere peregrinazioni autostradali non necessarie.

«La Calabria non deve fare turismo da metà luglio a metà agosto. La Regione intervenga su Anas»

Nel pomeriggio – e nel corso di un breve consiglio regionale – è toccato al consigliere regionale del Pd Ernesto Alecci affrontare l’argomento rivolgendosi all’assessore al Turismo Fausto Orsomarso. Alecci, che pure ha spiegato di non voler fare polemiche né avanzare critiche, ha sottolineato «come l’autostrada presenti ancora oggi gran parte del tracciato costretto su di una sola corsia per direzione di marcia causando colonne di auto e mezzi pesanti ed allungando notevolmente i tempi di percorrenza». Da qui al collegamento con le prospettive del turismo (da cui la chiamata in causa di Orsomarso) il passo è breve: «Una Regione che vuole fare del turismo un asset fondamentale per lo sviluppo ed il sostegno economico della stessa non può presentarsi in queste condizioni in piena stagione turistica». Segue un indirizzo che pare necessario: «Se la volontà è quella di prolungare la stagione turistica, i cantieri devono interrompersi già in tarda primavera per riprendere in autunno o quantomeno procedere con una programmazione più attenta che crei meno disagi possibili».
«È impensabile – ha sottolineato Alecci in Aula – che l’Anas dica “non vi preoccupate, per il periodo centrale Ferragosto, fine luglio cercheremo di aprire le due corsie”. La Calabria non deve fare turismo da metà luglio a metà agosto, quindi è bene che per questi lavori la Regione Calabria si coordini con Anas. Io immagino i colleghi consiglieri che arrivano dal Nord della Calabria, per arrivare  è un’impresa». 

Orsomarso: «Autostrada sbloccata dal 15 luglio sulla base dei dati Anas sul traffico»

Ad Alecci ha risposto, a Palazzo Campanella, Orsomarso. Dicendo di aver «tampinato l’ad di Anas» e di aver ottenuto «dopo 30 anni di storia che ci siano i servizi sulle nostre autostrade». L’assessore al Turismo si riferisce in questo passaggio ai lavori in corso in dieci stazioni di servizio e riguardanti i servizi igienici per i quali «c’è un contenzioso tra Anas, concessionari e gestori. È intervenuta direttamente Anas, non era mai avvenuto». Poi entra nello specifico delle deviazioni e della monocorsia: «Per mia informazione – spiega –, l’autostrada sarà sbloccata dal 15 luglio perché loro hanno i dati di traffico e qui si concentrano i flussi maggiori. Quando arriveremo – ci stiamo provando – a destagionalizzare e avere dei flussi anche a maggio, saremo le persone più contente a non avere interruzioni. Speriamo di avere un’autostrada senza interruzioni mai, a prescindere dei flussi turistici». (redazione@corrierecal.it)

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria

Concessionario Basic Media Servizi Srl

Telefono: 0984-391711
Cellulare: 351 8568553
Email: info@basicms.it

Design: cfweb

x

x