Ultimo aggiornamento alle 21:20
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 1 minuto
Cambia colore:
 

l’operazione

Ricercato del clan Muto arrestato in un lido di Santa Maria del Cedro

Umberto Pietrolungo deve scontare una pena di cinque anni e quattro mesi per tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso

Pubblicato il: 03/08/2022 – 19:45
Ricercato del clan Muto arrestato in un lido di Santa Maria del Cedro

SANTA MARIA DEL CEDRO Nella mattinata di mercoledì 3 agosto, a Santa Maria del Cedro, militari del Norm della Compagnia Carabinieri di Scalea e della locale Stazione dei Carabinieri, al termine di autonoma attività informativa, hanno localizzato all’interno del lido “Oasi” – e tratto in arresto – il catturando Umberto Pietrolungo, classe ’66 di Cetraro, considerato organico alla cosca di ‘ndrangheta “Muto”, che estende la propria influenza a Cetraro e in altri centri della costa tirrenica. Pietrolungo a marzo 2021 si era reso irreperibile a seguito dell’emissione dell’ordine di carcerazione della Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Catanzaro – Ufficio Esecuzioni Penali: deve espiare la pena di cinque anni e quattro mesi di reclusione per il reato di tentata estorsione in concorso aggravato dal metodo e dalle finalità mafiose commesso a Tortora nel periodo gennaio – aprile 2010. L’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale di Cosenza.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x