Ultimo aggiornamento alle 10:18
Corriere della Calabria - Home

I nostri canali


Si legge in: 2 minuti
Cambia colore:
 

Il caso

Recuperato jet Usa caduto nello Jonio calabrese. Tensione con unità russe

Il caccia F-18 è stato recuperato a tremila metri di profondità dopo complesse operazioni. È caduto dalla portaerei Truman

Pubblicato il: 09/08/2022 – 13:37
Recuperato jet Usa caduto nello Jonio calabrese. Tensione con unità russe

ROMA Una missione di soccorso nelle profondità del Mediterraneo è stata portata a termine dall’Us Navy. L’obiettivo era recuperare un caccia F-18 Hornet caduto dal ponte della portaerei Truman lo scorso 8 luglio non lontano dalle coste italiane. Una giornata di maltempo e venti improvvisi aveva messo in crisi l’ammiraglia americana schierata per contrastare l’invasione dell’Ucraina. Lo riferisce Repubblica.it

L’incidente

Uno degli Hornet appena rientrato da un pattugliamento ha rotto i cavi che lo tenevano fissato al ponte ed è finito in acqua. Un incidente senza precedenti – così viene definito dalla versione on line de La Repubblica – che ha destato grande stupore. In quel momento la Truman stava venendo rifornita da una nave cisterna: si ritiene che si trovasse nello Ionio, a largo della costa calabrese anche se la posizione non è mai stata confermata.
Per gli Stati Uniti gli F-18 che dispongono di strumentazioni top secret, come il sistema radar non possono finire in mani straniere. I palombari sono intervenuti subito, utilizzando un minisottomarino telecomandato chiamato Curv-21 per individuare la posizione del caccia e lo hanno trovato su un fondale di quasi tremila metri. Una profondità superiore agli strumenti dell’Us Navy, che ha ingaggiato una nave speciale, la MPV Everest, riferisce ancora Repubblica.it, della società lussemburghese Maritime Construction Services. È un’unità impiegata a riparare condotte sottomarine e piattaforme petrolifere.
Il recupero è stato completato il 3 agosto scorso. Il velivolo è stato agganciato e portato in superficie, per poi venire issato sulla Everest. Ora si trova in una base americana – probabilmente Sigonella in Sicilia – in attesa di essere trasferito negli States.

Argomenti
Categorie collegate

Corriere della Calabria - Notizie calabresi
Corriere delle Calabria è una testata giornalistica di News&Com S.r.l ©2012-. Tutti i diritti riservati.
P.IVA. 03199620794, Via del Mare, 65/3 S.Eufemia, Lamezia Terme (CZ)
Iscrizione tribunale di Lamezia Terme 5/2011 - Direttore responsabile Paola Militano
Effettua una ricerca sul Corriere delle Calabria
Design: cfweb

x

x